The news is by your side.

Migrante aggredito con insulti e sputi da quattro uomini, aveva aiutato i terremotati e manifestato per l’Abruzzo

0

Teramo. Nella giornata di ieri un ragazzo richiedente asilo, Elia , è stato aggredito verbalmente con pesanti insulti e sputi alla fermata del pullman di Castel Nuovo da quattro uomini scesi da una macchina.

 

 

 

 

“Elia”, afferma Marco Borgatti, direttore delle guide per il Borsacchio, “è solo uno degli uomini che da tempo vivono in un residence a Roseto. Un uomo buono. Un uomo povero nato in un altro paese, in Camerun, un uomo che ha attraversato il deserto, un uomo che ha vissuto nelle carceri in Libia fra tortura e morte. Un uomo fuggito per fortuna dalla morte, salvato come tanti nel mediterraneo. Di questo è grato al nostro paese”. “Nonostante tutte le sofferenze”, prosegue Borgatti, “non ha mai perso il sorriso e la voglia, da povero, di aiutare gli altri poveri insieme a tutti i ragazzi che vivono con lui nel residence di Roseto. Nel suo anno trascorso con noi è partito volontario con Le Brigate di Solidarietà ad aiutare terremotati, è stato fra neve e fango ad aiutare anziani e famiglie isolate, è stato nelle riserve e nei parchi a rimediare ai danni fatti da tutti noi. È sceso in strada a manifestare per la nostra acqua e per i disastri degli incendi del Morrone. Aggredire un buono è solo istigare una ‘guerra tra poveri’. “Il mondo di oggi”, commenta infine Borgatti, “sta perdendo la possibilità di tornare all’umanità, perché ci impedisce di vedere qual e’ la differenza vera, l’unica distinzione che subiamo, sfruttati e sfruttatori. Dobbiamo lavorare insieme, senza distinzioni e rendere questo episodio solo un momento per cambiare una percezione distorta dettata solo da chi non ha altri argomenti per giustificare il non fatto. Elia è un uomo come tutti noi. Un uomo che non ha colpe. Molte realtà si stanno mobilitando e nei prossimi giorni ci saranno volantinaggi e manifesti ed anche dal comune di Castellalto sono arrivati messaggi di solidarietà.” @AntenucciGiulia

Articoli più letti

Ultimi articoli