The news is by your side.

Meteo Abruzzo 6-12 gennaio: situazione invernale su tutta la regione con gelo e neve

102
Nel modello in figura, si nota per domani mattina Sabato 7 Gennaio i valori ad 850 hpa. L'Abruzzo sfiorerà i - 15°c quindi all'altitudine di circa 1300 m in libera atmosfera
Nel modello in figura, si nota per domani mattina Sabato 7 Gennaio i valori ad 850 hpa. L’Abruzzo sfiorerà i – 15°c quindi all’altitudine di circa 1300 m in libera atmosfera

Il 2017, appena entrato, ci ha dato il sapore dell’inverno. Già il giorno 3 una perturbazione ha portato delle interessanti nevicate oltre i 900 m  circa e forse anche più in basso, ove ovviamente è piovuto, con discreti accumuli specie sui settori ovest dell’Abruzzo. Ed ora in queste ore, ci troviamo con una discesa di correnti gelide dai quadranti nord-orientali che faranno abbassare sensibilmente le temperature oltre a delle nevicate anche a carattere moderato su molte località, fino in riva al mare.

Poi il freddo comunque, anche se in maniera meno incisiva, sarà presente per tutto il periodo in questione e non sono esclusi altri fenomeni nevosi fino a basse quote dopo il week end. Insomma sembra che finalmente l’inverno sia arrivato in grande stile sulla nostra regione, ma analizziamo giorno per giorno cosa potrà accadere. Intanto oggi, Venerdì 6 Gennaio, giorno dell’Epifania, le condizioni meteo saranno invernali nel  vero senso della parola. Nevicate, un po’ ovunque, anche sulle coste, tra moderati e forti soprattutto sui versanti centro-orientali. Venti forti quasi dappertutto, da grecale, temperature in calo ancora con valori tra i -12 / -13°c ad 850 hpa, pertanto molto freddo fin sulle spiagge, un autentica giornata di ghiaccio, in cui i valori massimi a fatica potranno superare gli 0°c. Maltempo ancora presente nella notte, con vento gelido e temperature ancora in lieve calo fino a toccare in qualche zona dell’Abruzzo i -14°c ad 850 hpa, la mattina di Sabato. Ancora possibilità di fenomeni, moderati, ma tutto sommato tempo in lieve miglioramento a partire dalle zone occidentali della regione, con ampie schiarite. Venti sempre da grecale, moderati, con dei rinforzi, in attenuazione verso la serata. Molto molto freddo nella successiva notte ovunque, con valori in molte località negative a due cifre. Domenica, ancora qualche disturbo sul Chietino, con qualche nevicata da stau sui versanti della Majella e dei monti Frentani, ma tutto in attenuazione. Ancora freddo con valori ad 850 hpa sui -6°c, che con i venti che probabilmente si calmeranno si potranno avere dei valori minimi molto bassi nella notte su Lunedì. Ma attenzione proprio alla giornata di Lunedì, poiché al momento altre situazioni nevose sembrano essere di nuovo dietro l’angolo, su gran parte della regione, sempre con venti orientali. Temperature sui valori del giorno prima più o meno. Martedì, sempre freddo, con valori sui -6°c ad 850 hpa,e pertanto non saranno esclusi dei fenomeni sul Vastese, a carattere debole, ma in dissolvimento in tarda mattinata. I venti orientali saranno cessati e quindi attenzione alla formazione del ghiaccio visto che le temperature rimarranno molto basse, soprattutto di notte. Mercoledì, non saranno da escludere delle precipitazioni, anche tra deboli e moderate sui versanti a stau orientale del Gran Sasso e della Majella. Clima sempre freddo, seppure un lieve aumento delle temperature, più che altro per quanto riguarda i valori massimi sarà possibile, visto i valori del campo termico ad 850 hpa di circa -4°c. Infine Giovedì, che al momento appare con un ritorno di condizioni anticicloniche ed un sensibile aumento delle temperature (tra 4 / 5°c ad 850 hpa) ed un tempo quindi stabile e soleggiato, non più freddo. Diciamo inoltre che comunque sia, saranno possibili altri scenari invernali, anche a seguire, comunque per ora fermiamoci qui.

Thomas Di Fiore
Associazione meteorologica Aquilana
AQ CAPUTFRIGORIS

Articoli più letti

Ultimi articoli