The news is by your side.

Meteo Abruzzo 30 marzo – 5 aprile : week end Pasquale instabile con fenomeni, meglio pasquetta.

18
In figura la situazione a 500 hpa per la mattina di Pasqua. Tempo ancora instabile e clima fresco con fenomeni sparsi.

Siamo giunti alla fine di questo Marzo tutto sommato piuttosto fresco ed a tratti freddo con fenomeni molto diffusi su molte zone della nostra regione, specie versanti occidentali, ove tra l’altro anche i rilievi sono molto innevati oltre i 1800 m con quantità davvero rilevanti. Il tepore giunto in questi ultimi due giorni, però, a parte domani Venerdì Santo, diciamo che è destinato a lasciar nuovamente spazio a del tempo di nuovo instabile con fenomeni specie nella giornata di Sabato Santo ed in parte nel giorno successivo, Pasqua appunto. Anche le temperature scenderanno sensibilmente, per venti nord-occidentali. Meglio invece andrà a pasquetta, con cielo poco nuvoloso e con la colonnina di mercurio di nuovo in lieve aumento. Discreti infatti anche Martedì e parte di Mercoledì, con piogge in serata, mentre Giovedì, appare con un guasto più deciso, sempre da ovest nord ovest e di nuovo associato ad un calo termico. La giornata di domani, Venerdì Santo 30 Marzo, il cielo si presenterà poco nuvoloso al mattino, quasi dappertutto, mentre della nuvolosità tenderà ad estendersi durante il corso del pomeriggio, iniziando dai settori occidentali. Non saranno escluse delle precipitazioni, anche a carattere moderato su alto Aterno, Carseolano, Marsica. Venti da ovest-sud ovest, temperature ancora in lieve aumento, specie sulle località poste ad est e costiere per possibile effetto foehn. Sabato Santo, ultimo giorno di Marzo, il cielo sarà generalmente nuvoloso già dal mattino, con delle piogge sulle zone poste ad occidente. Nel corso del pomeriggio, i fenomeni si estenderanno anche su buona parte della regione a carattere moderato in qualche caso anche forte sui confini con il Lazio. La quota neve tornerà a scendere anche fin sui 1300 m circa, specie ad ovest. Venti moderati da ovest-nord ovest, temperature in sensibile calo dal pomeriggio.Ed eccoci a Domenica, Pasqua di Resurrezione, in cui la giornata sarà ancora instabile al mattino, con qualche rovescio ad ovest, nevose in quota oltre i 1600 m circa. Durante il corso della giornata, ci sarà ancora spazio per qualche fenomeno, ma con tendenza a miglioramento dal tardo pomeriggio. Temperature in lieve aumento, venti da nord-ovest. Quasi sereno durante la notte su Lunedì dell’Angelo. E c’è da dire che la pasquetta, appare buono, con cielo poco nuvoloso a parte qualche passaggio di nubi alte e stratificate. Temperature in lieve aumento con valori sui 4°c ad 850 hpa, quindi non caldo, ma accettabile tutto sommato. Venti deboli sud occidentali, nell’Aquilano, più da est lungo le zone orientali. Martedì, tempo discreto, con cielo poco nuvoloso al mattino, mentre quest’ultima sarà in aumento dal pomeriggio dapprima alta e stratificata e poi più compatta prima di sera. Scarse le possibilità di pioggia, temperature in aumento per venti meridionali con valori intorno ai 7 / 8°c ad 850 hpa. Mercoledì, nuvolosità irregolare con ampie schiarite, fino almeno al primo pomeriggio. Seguirà della nuvolosità più accentuata sempre da ovest, con la possibilità di fenomeni a carattere di rovescio. Temperature pressochè stazionarie, venti sempre da sud. Infine vediamo la tendenza per Giovedì, ove il cielo potrà essere nuvoloso con delle precipitazioni in qualche caso anche diffuse, come sui settori interni. Venti che ruoteranno da ovest-nord ovest, calo delle temperature fin sui 3°c ad 850 hpa, con qualche nevicata oltre i 1800 m. Insomma un tempo se vogliamo dinamico. A questo punto faccio i miei migliori Auguri di Buona Pasqua a Tutti i miei affezionatissimi lettori.

Thomas Di Fiore

Associazione meteorologica Aquilana

AQ CAPUTFRIGORIS.

 

 

Articoli più letti

Ultimi articoli