The news is by your side.

Marea di rifiuti sul litorale, Fare Verde denuncia l’aggressione ai danni delle spiagge

2

Francavilla al Mare. Continua l’aggressione ai danni delle spiagge italiane, investite da una grande quantità di plastica e rifiuti vari. La situazione è fotografata dall’associazione ambientalista Fare Verde, con la XXIV edizione della manifestazione “Il mare d’inverno” svoltasi ieri mattina e patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e da varie Regioni ed Enti Locali. All’appuntamento con l’iniziativa per la pulizia delle spiagge hanno preso parte anche alcuni volontari impegnati nel litorale abruzzese di Francavilla al Mare, in provincia di Chieti.  “Le spiagge italiane sono sommerse dai rifiuti – dichiara il presidente nazionale di Fare Verde, Francesco Greco – una montagna di plastica, vetro e oggetti vari che invade l’arenile e il mare, inquinando l’ambiente e danneggiando gravemente la fauna marina. Per contrastare questo fenomeno – conclude Greco – lanciamo un’iniziativa nazionale contro l’usa e getta e a favore del vuoto a rendere.” I volontari di Fare Verde hanno raccolto 10 mila bottiglie di plastica e 2.500 contenitori in vetro. Inoltre, sono stati ritrovati gli oggetti più disparati: copertoni per autovettura, scarpe, siringhe, lattine in metallo, due pecore morte, lampadine, tubi in ferro e lastre di eternit.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli