The news is by your side.

Manifestazione contro il Green Pass: aggredito tavolo Forza Italia a Pescara

184

Pescara. Alta tensione con i no vax a Pescara: i manifestanti contro il green pass hanno aggredito “non solo verbalmente” il gazebo e il tavolo di Forza Italia presente in Corso Umberto dove i dirigenti del partito stavano raccogliendo le firme per il referendum sulla Giustizia.

Nazario Pagano ha già dichiarato al proposito: “la libertà di pensiero e di manifestazione è consentita, ma nei limiti del rispetto delle libertà degli altri. Gli atti di violenza che abbiamo subito sono stati prontamente fermati dalle forze di polizia, ma non mi era mai capitata una cosa simile”. Al tavolo della raccolta firme erano presenti anche il presidente del Consiglio Regionale Lorenzo Sospiri e il sindaco di Pescara Carlo Masci e l ‘onorevole Antonio Martino.

Anche la ministra per gli affari regionali e le autonomie nel governo Draghi, Mariastella Gelmini ha condannato il gesto ed espresso  “solidarietà e vicinanza ai dirigenti e ai militanti di Forza Italia aggrediti a Pescara da un gruppo di no vax”. Ha inoltre aggiunto che: “le manifestazioni sono ovviamente consentite, la violenza e le intemperanze no. Noi ribadiamo con forza le nostre convinzioni: sì al green pass, strumento di libertà”.

“Nessuno riuscirà a intimidirci”, dichiara invece Licia Ronzulli, la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, “ma rivendichiamo la giustezza della nostra posizione a tutela della salute pubblica. Diciamo sì ai vaccini per tornare a riprenderci la nostra libertà e per far ripartire finalmente il nostro sistema economico”.

Ma dichiarazioni arrivano anche dall’altra parte della barricata: Michele Fina, segretario del Pd Abruzzo, ha infatti espresso solidarietà e ha condannato prontamente non solo il gesto, ma anche “chi strizza l’occhio alla follia no vax”, i veri mandanti di questa aggressione.

“Condanno le violenze ed esprimo a nome del Partito Democratico abruzzese solidarietà agli esponenti di Forza Italia che oggi a Pescara hanno subito un’aggressione da un gruppo di manifestanti contro il green pass”, ha dichiarato.

“Esprimo solidarietà agli attivisti e ai dirigenti di Forza Italia aggrediti a Pescara”, dichiara su facebook anche il segratario provinciale pescarese del Pd Nicola Maiale, condannato risolutamente “, “l’assurda gazzarra messa sopra dai cosiddetti “no vax””.
“La difesa della libertà di manifestazione politica deve assolutamente prescindere le partigianerie e gli schieramenti. Le sponde politiche che trovano quanti negano il valore dell’impegno in favore della salute pubblica in nome di una malintesa idea di libertà individuale rischiano, oggi, di minacciare l’agibilità democratica del nostro paese. A queste forze politiche i democratici, le sinistre, le forze liberali e cattoliche abbiano il coraggio, unitariamente, di dire: fermatevi, facciamo argine, dare sponda alle tendenze irrazionali è sempre furiero di avventure drammatiche”, ha dichiarato il segretario.

Articoli più letti

Ultimi articoli