The news is by your side.

Le iniziative per il lavoro del Pd Abruzzo: un forum e un patto con le organizzazioni produttive e sindacali

7

L’Aquila. Un patto per il lavoro tra Partito Democratico abruzzese e organizzazioni produttive e sindacali e un forum sul lavoro. Sono i primi risultati, operativi, della settimana di incontri del Partito Democratico abruzzese con le organizzazioni produttive e sindacali, intitolata “Il partito del lavoro”. Agli incontri territoriali ha fatto seguito l’incontro conclusivo, di livello regionale, a Pescara.

Il segretario del Pd Abruzzo, Michele Fina, considera il ciclo di incontri “un’iniziativa che si inscrive e contribuisce a rendere concreto un impegno che ho preso sin dal mio insediamento da segretario nel luglio scorso, ovvero quello di tornare essere con maggiore efficacia e determinazione il partito del lavoro. Continueremo a garantire il massimo impegno per affrontare problemi e favorire soluzioni, facendo ogni sforzo per ribadire la centralità del lavoro”.

Giovanni Lolli, che da assessore prima e presidente della regione poi ha seguito in prima persona le crisi occupazionali in tutto la regione e ha partecipato agli incontri del Pd Abruzzo, dichiara che “l’impegno del partito sul tema del lavoro è imprescindibile. La vicenda dell’Abruzzo è peculiare, e va seguita con attenzione, avendo, oltre a tutte le altre urgenze e necessità, una quantità e una qualità di tessuto industriale molto maggiore rispetto alle altre regioni meridionali. Siamo in una posizione particolarmente delicata, in un’epoca di trasformazione del lavoro, sul versante della tutela dell’occupazione”.

Daniele Marinelli, che ha curato il ciclo “Il partito del lavoro”, spiega che “particolare attenzione è stata dedicata a alle crisi aziendali e alle principali criticità del panorama economico, produttivo e occupazionale abruzzese, nella comune consapevolezza che il dialogo tra istituzioni, forze politiche e corpi intermedi sia positivo e necessario per comprendere le problematiche, individuando nodi strutturali, prospettive e soluzioni. Come Partito Democratico intendiamo rendere strutturale e duratura questa interlocuzione e riteniamo necessario siglare un patto per il lavoro e per lo sviluppo con le organizzazioni sindacali e produttive, anche attivando un filo diretto con il governo nazionale, con particolare riferimento al ministero per lo sviluppo economico. Auspichiamo, allo stesso tempo, che il medesimo impegno sia profuso anche dal governo regionale, dopo nove mesi di pressoché totale immobilismo”.

Marinelli aggiunge che “daremo vita da subito a un forum sul lavoro, con l’obiettivo di sviluppare approfondimenti e tavoli tematici, capaci di affrontare con grande concretezza le questioni più sensibili, come richiesto dalle forze economiche e sociali”.

Articoli più letti

Ultimi articoli