The news is by your side.

Le faggete riprendono vita, volontari ESC360 e carabinieri della biodiversità a lavoro (FOTO)

238
Castel di Sangro. “Le faggete riprendono vita!”: i volontari ESC360, insieme agli esperti del Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro, stanno in questi giorni effettuando un monitoraggio preliminare dello stato di conservazione dell’habitat prioritario di interesse dell’Unione Europea 9210* (faggete mesofile a tasso e agrifoglio), nelle Foreste Demaniali gestite dai Carabinieri per la Biodiversità comprese nel Sito di Interesse Comunitario della Rete Natura 2000 dell’Unione Europea “Parco Nazionale d’Abruzzo”.

Il progetto LIFE ESC360

Il progetto LIFE ESC360 offre a 360 volontari, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, la possibilità di partecipare attivamente alla conservazione della natura attraverso il monitoraggio di invertebrati, anfibi, uccelli, mammiferi di interesse comunitario, all’interno di 22 siti italiani della Rete Natura 2000 gestiti dall’Arma dei Carabinieri.

Il monitoraggio è uno strumento indispensabile per fornire un quadro chiaro sullo stato di conservazione delle popolazioni di specie di interesse comunitario e del suo andamento nel tempo. I dati raccolti dai volontari rappresentano, quindi, un contributo fondamentale per una gestione mirata dei siti della Rete Natura 2000, anche per le finalità del rapporto tecnico previsto dall’articolo 17 della Direttiva Habitat sul loro stato di conservazione.

Obiettivi specifici del progetto ESC360 sono:

  • Incrementare i dati di monitoraggio per le specie di Interesse Comunitario, le specie vegetali e gli habitat nelle Riserve della Maremma, nella Riserva di Fogliano, nella Riserva della Murge Orientali, nella Riserva Naturale Statale Bosco della Fontana, nelle Riserve Naturali Statali Casentinesi e nelle Riserve Naturali Statali in Abruzzo e Molise.
  • Creare un sistema integrato di monitoraggio della biodiversità attraverso l’applicazione di protocolli standard all’interno delle aree di studio per gli habitat forestali e montani.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli