The news is by your side.

L’antenna sonar ha restituito segnali: individuata l’area in cui potrebbero essere gli escursionisti (video)

11.003

Massa d’Albe. Il potente sonar del soccorso alpino trasportato dai carabinieri elicotteristi del reparto di Rieti, avrebbe individuato un’area in cui potrebbero trovarsi i quattro escursionisti che si cercano ormai da domenica scorsa.

Il soccorso alpino con il capitano Donatiello, questa mattina a Forme

I video girati dai militari dell’Arma

I militari del NEC (XVI nucleo elicotteri) di Rieti questa mattina sono partiti da un’area adiacente al campo sportivo di Forme, per portare in quota l’antenna di 80 centimetri di diametro che ha una tecnologia Recco, in grado quindi di captare anche a profondità importanti, tramite un segnale, i metalli come chiavi, cellulari e metalli degli indumenti da alpinisti.

I carabinieri, al comando del capitano Adolfo Donatiello, hanno percepito dei suoni che dovrebbero essere i segnali che stabiliscono l’area in cui potrebbero trovarsi gli escursionisti. Si tratterebbe della zona della Valle Genzana, prima della cima Trieste, l’area che sarebbe dovuta essere probabilmente la destinazione dei quattro escursionisti.

Leggi anche:

Dispersi sul Velino: arrivati elicotteristi da Rieti, si lavora dal cielo (FOTO)

Non appena percepiti i segnali sono stati portati in quota i militari del Reparto d’Intervento Montano (RIM), del 7° Reggimento Laives di Bolzano, agli ordini del maggiore Marco Ballan.

L’elicottero dei militari dell’Arma di Rieti che hanno trasportato in quota l’antenna sonar

A seconda delle condizioni meteo di domani è da questo punto che si dovrebbe ripartire con le ricerche.

L’area in cui si scaverà è quella della Valle Genzana.

Articoli più letti

Ultimi articoli