The news is by your side.

L’Abruzzo sceglie Mattarella, ecco parlamentari e grandi elettori che lo hanno votato

4

L’Aquila. Onorevoli, senatori e grandi elettori scelgono il nuovo presidente della Repubblica: Sergio Mattarella. Questa mattina i parlamentari e i delegati d’Abruzzo, il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, il presidente del consiglio, Giuseppe Di Pangrazio, e il consigliere Paolo Gatti, hanno votato il successore di Giorgio Napolitano. La senatrice Stefania Pezzopane, già dalla prima chiamata, aveva annunciato il suo voto per Mattarella, come del resto Tommaso Ginoble, Vittoria D’Incecco, Maria Amato, Gianluca Fusilli, Antonio Castricone, D’Alfonso e Di Pangrazio allineati al Partito democratico. A sorpresa è arrivato anche l’ok a Mattarella del Nuovo centrodestra che conta in Abruzzo tre rappresentanti, Filippo Piccone, Paolo Tancredi e Federica Chiavaroli, e di Sel con Gianni Melilla, che ha partecipato allo spoglio. Anche Giulio Sottanelli, di Scelta civica, ha sostenuto Mattarella.
Non hanno invece sicuramente scelto il neo presidente indicato da Matteo Renzi, i parlamentari di Forza Italia: Paola Pelino, Antonio Razzi e Fabrizio Di Stefano, che hanno seguito il loro partito scegliendo scheda bianca. Imposimato è stata invece quasi certamente la scelta del Movimento 5 Stelle con Enza Blundo, Gianluca Castaldini, Daniele Del Grosso, Gianluca Vacca e Andrea Colletti. “Saluto con grande gioia l’elezione di Sergio Mattarella alla Presidenza della Repubblica”, ha spiegato nel suo augurio il presidente D’Alfonso, “con lui al Quirinale avremo la garanzia di poter contare su una personalità al di sopra delle parti, dotata di un’approfondita conoscenza della mattarellaCostituzione e del funzionamento delle istituzioni. Rendo certo ai cittadini abruzzesi che sarà mia cura invitare il Presidente neo-eletto a compiere al più presto una visita istituzionale in Abruzzo per verificare di persona il cammino intrapreso”. “Il nuovo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è un fine conoscitore della carta Costituzionale e questo lo rende una figura autorevole e di assoluta garanzia in un momento nel quale il nostro Paese è chiamato a completare il percorso istituzionale delle riforme”. Così il Presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, pochi istanti dopo l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Di
Pangrazio è stato delegato regionale per l’elezione del Capo dello Stato. “Con il mio voto – ha aggiunto il Presidente del Consiglio regionale – ho contribuito a eleggere una figura di alto profilo istituzionale, ricca di
ideali e che ha dimostrato, in passato, di essere esempio di rettitudine e coerenza intellettuale. Al nuovo Presidente della Repubblica rivolgo un augurio di buon lavoro a nome di tutta la comunità abruzzese”.

Articoli più letti

Ultimi articoli