The news is by your side.

La terra torna a tremare nell’aquilano, la scossa più forte è di magnitudo 3.2

0

L’Aquila. La terra è tornata a tremare nell’aquilano. Un terremoto di magnitudo 2.9 si è verificato lunedì primo febbraio alle 10:11:48 ora italiana a 15 Km a Nord dell’Aquila tra i comuni di Capitignano, Barete, Pizzoli e Campotosto ad una profondità di 11 km. sismografo terremotoLa scossa più forte di magnitudo 3.2 si è verificata ieri sera alle 23:41:02 ora italiana ad una profondità di 9 km. L’epicentro è stato localizzato 19 Km a Sud Est del capoluogo tra i comuni di Fagnano Alto, Prata d’Ansidonia e Fontecchio. Un’ulteriore replica con una magnitudo di 2.1 questa mattina alle 07:22:11 ora italiana ad una profondità di 10 km e a 18 Km a Sud Est dell’Aquila sempre tra i comuni di Prata d’Ansidonia, Fagnano Alto, San Demetrio ne’ Vestini e Fontecchio. Torna l’incubo terremoto nell’aquilano la scossa di ieri sera è stata avvertita chiaramente e segnalazioni sono arrivate sia dalla zona est che da quella ovest. Intanto gli scenziati dell’Ingv e dello Iaresp continuano a seguire con attenzione il fenomeno.

Articoli più letti

Ultimi articoli