The news is by your side.

La pratica dell’alpinismo è patrimonio immateriale Unesco, Biondi: Gran Sasso elemento vitale e di rispetto

19

L’Aquila. “La città dell’Aquila, il Gran Sasso, e tutta la comunità dei praticanti l’alpinismo del nostro territorio Appenninico hanno pienamente e compiutamente sostenuto la candidatura per l’iscrizione nella lista rappresentativa dei Beni Immateriali Unesco patrimonio dell’Umanità”. A darne l’annuncio è il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi. “La candidatura multinazionale ha concentrato in sé la volontà di perseguire l’accrescimento della cooperazione e del dialogo interculturale”, spiega il primo cittadino aquilano, “la pratica dell’Alpinismo, rappresentato dalle comunità dei praticanti, Cai nazionale e locali, è espressione di saperi e tecniche, valori di solidarietà e aiuto reciproco e di competenze specifiche. Il rispetto delle peculiarità culturali territoriali, congiunto all’importanza di salvaguardare in maniera integrata e sostenibile aspetti del patrimonio naturale, da millenni costituiscono il genoma socio – culturale delle nostre genti appenniniche, che dalla montagna hanno tratto linfa vitale, visione spirituale, economia ed equilibrio. In questo quadro l’Alpinismo, nella sua larga accezione culturale, si innesta come la pratica che conserva e trasferisce alle nuove generazioni l’amore per la montagna e le attenzioni culturali e scientifiche che le sono dovute”.

“L’Aquila contiene nella sua storia secolare figure di primo piano in questo senso”, sottolinea Biondi, “come Francesco De Marchi, che ha aperto proprio sul Gran Sasso d’Italia la via alle prime esplorazioni scientifiche in territorio italiano. Da quella via sono passati milioni di alpinisti e praticanti e i nostri monti ancora oggi permettono una comprensione accurata e una pratica adeguata a tutti coloro che intendono percorrerli, in un un ambiente intatto, tutelato e pienamente naturale. L’Aquila e l’Abruzzo sono attivamente nel progetto UNESCO di valorizzazione dell’alpinismo a testimonianza di quella storia secolare che ci unisce alle più importanti vette del mondo. Sono certo che questo traguardo contribuirà ad accrescere la forza del nostro straordinario tratto appenninico”, conclude, “del nostro unico Gran Sasso”.

Articoli più letti

Ultimi articoli