The news is by your side.

La liquidazione del Ciapi nei lavori della commissione di vigilanza regionale

14
Pescara. Nella seduta di oggi della Commissione Vigilanza si è discusso sulla difficile situazione del Ciapi. In particolare si è inteso approfondire lo stato dell’ente. Sono stati auditi l’Assessore regionale Pietro Quaresimale, il direttore del Dipartimento competente Claudio Di Giampietro, il commissario liquidatore Gabriele Di Natale e il direttore del Ciapi Paolo Cacciagrano. Sul tema interviene così il Presidente Pietro Smargiassi: “La fase di liquidazione del Ciapi è un tema assai delicato, visto che inevitabilmente investe le sorti di tutti i dipendenti dell’ente, che da ormai troppo tempo attendono il pagamento degli stipendi arretrati. Anche alla luce di quanto sopra, ho ritenuto necessario chiedere informazioni circa la notizia di presunte assunzioni di tre nuove figure, da parte del Commissario Liquidatore, all’interno del Ciapi. Una circostanza questa che parrebbe in aperto contrasto con i dettami della delibera di Giunta di nomina commissariale, in cui è espressamente previsto che al Commissario sono demandate le attività esclusivamente finalizzate alla liquidazione dell’ente stesso. La nomina di queste tre nuove unità, anche alla luce dell’enorme esposizione economica che il Ciapi ha verso i dipendenti storici, non sembra in linea con le funzioni proprie previste nella delibera”.
“Sul punto il Commissario Liquidatore ha riferito di non aver contrattualizzato nessun dipendente. Lo stesso ha chiarito di aver incaricato un legale per resistere ai vari decreti ingiuntivi ricevuti dal Ciapi. Oltre a detta figura il Commissario ha incaricato un consulente del lavoro per analizzare e curare le situazioni riguardanti buste paga, cig, cedolini”.
“Altro delicato tema è stato capire se oltre ai titoli di debito che pesano sul Ciapi esistono dei titoli di credito, presumibilmente verso Regione Abruzzo che è socio principale. In tal senso il Commissario Liquidatore ha chiarito che appena possibile procederà a relazionare sui dati ufficiali e definitivi riguardo le poste attive e passive dell’associazione. Sul delicatissimo tema dei bilanci pregressi, parrebbe non approvati dalla Giunta, il Commissario ha riferito di non avere, allo stato, riscontato note ufficiali di trasmissione dei bilanci da parte del Ciapi a Regione Abruzzo. La riunione si è chiusa con la conferma dell’impegno dell’Assessore Quaresimale di lavorare per il riassorbimento dei dipendenti dell’ente”, ha concluso Smargiassi.

Articoli più letti

Ultimi articoli