The news is by your side.

La Gelmini propone lo scudo penale per medici no Vax, necessario il recupero giornaliero delle inoculazioni

135

L’Aquila. Un recupero  di inoculazioni giornaliere inteso come priorità, per velocizzare il ritorno di una tanto ambita normalità ormai lontana. “Stiamo recuperando i ritardi e nelle prossime settimane faremo di più e meglio”, ha affermato il ministro per gli affari regionali Mariastella Gelmini, commentando il superamento dei 9 milioni di dosi di vaccino somministrate. Il dato, ha aggiunto il ministro: “È ancora insufficiente ma intanto dobbiamo ancora una volta ringraziare il nostro personale sanitario, medici, infermieri, operatori, protezione civile ed esercito che stanno dando il massimo”.

La Gelmini ha sottolineato: “E abbiamo il dovere di farlo non solo con le parole, ma con i fatti: è giusto lo scudo penale per i sanitari che si occupano di somministrare le dosi. I vaccini sono sicuri ma chi fa il proprio dovere deve essere messo al riparo da qualsivoglia tipo di rischio”. Il ministro ha poi ribadito che: “Per chi vuol fare il medico o l’infermiere, rifiutando il vaccino, è necessario intervenire con una norma a protezione dei loro pazienti. Il nostro governo è nato anche per fare cose come queste”.

Articoli più letti

Ultimi articoli