The news is by your side.

La classifica degli abruzzesi più influenti del 2019: personaggio dell’anno Mike Pompeo, braccio destro di Trump

La classifica riporta l'elenco delle 70 persone che nel bene o nel male rappresentano la regione Abruzzo

815

Come ogni anno ecco a voi l’attesissima classifica dei personaggi abruzzesi più influenti, attualizzata in base all’anno che sta per finire. Per questo 2019 oltre agli onnipresenti politici e agli imprenditori dei settori industriali e alimentari, c’è l’inevitabile saliscendi di personaggi noti, ma anche delle interessanti new entry come Mike Pompeo, nuovo numero uno in classifica, il giovanissimo Ruggero Pasquarelli  e Gianfranco Semproni, che non smette di farci sorridere con i suoi divertentissimi video virali. L’elenco, come ogni anno, è stato creato valutando numerosi fattori e tenendo anche conto dei personaggi presenti nelle classifiche degli anni precedenti. I nomi sono stati votati da una rappresentanza di diverse centinaia di lettori di AbruzzoLive.

A questi nominativi sono stati quindi assegnati punteggi di “peso” estrapolando e incrociando gli articoli di cronaca del 2019, che hanno tenuto conto del grado di popolarità su media e social, per poi incrociarli secondo l’ambito d’influenza. Infine è stato assegnato un coefficiente, maggiore in base a ciò che il personaggio ha fatto di rilevante per il sociale, per la cultura, per l’arte, lo sport o la comunicazione, in special modo per l’anno in corso. Tutti questi parametri hanno dato vita alla classifica che segue.

1) Mike Pompeo. Il nuovo numero uno della classifica è il segretario di stato Usa, da molti definito come il braccio destro di Donald Trump e pertanto uno degli uomini più potenti al mondo. Pompeo è di origini abruzzesi: sua nonna paterna era figlia di Giuseppe Brandolino e Carmela Sanelli che emigrarono negli Usa da Caramanico Terme, mentre i suoi bisnonni paterni avevano casa a Pacentro prima di emigrare negli Usa nel 1900. Ma il segretario di stato americano, che è stato anche capo della Cia, quest’anno è finito in classifica perché ha rivendicato con orgoglio le sue radici abruzzesi e addirittura a  ottobre  ha visitato il civico 8 di via San Francesco a Pacentro per mantenere una promessa fatta tempo fa al papà Wayne.  Inoltre ha promesso che presto tornerà di nuovo in Abruzzo, che ha definito un posto meraviglioso. Una storia toccante, insomma, che per qualche giorno ha fatto cercare la nostra regione sui mappamondi di mezzo mondo.

2) Niko Romito, chef del celebre ristorante Reale, è da sempre nella nostra top-ten, sin da quando nel 2014 conquistò le celebri tre stelle Michelin. Da allora non solo lo chef le ha conservate, ma ha persino aggiunto al suo personale palmares ben tre forchette della Guida Gambero Rosso, 5 cappelli della Guida de L’Espresso, e più volte il suo ristorante di Castel Di Sangro è stato eletto al primo posto della classifica “Ristoranti d’Italia”. Nel 2019 Romito ha guadagnato un’altra stella Michelin, questa volta però con il suo nuovo ristorante di Pechino, aperto all’interno del Bvlgari Hotel.

3) Ruggero Pasquarelli, il giovanissimo attore e cantante diventato celebre per aver partecipato a Violetta e Soy Luna e per le sue canzoni come solista, forte dei suoi 14 milioni di follower su Twitter e 8 milioni su Instragram vola sul podio della classifica. Risultati impressionanti in un periodo in cui i social contano come non mai, il giovane artista, nato a Città Sant’Angelo nel 1993, dopo aver superato Belen e Laura Pausini, quest’anno è la star dello spettacolo più seguita su Twitter. Dal 2019, inoltre, ha intrapreso la carriera da solista e il suo crescente successo in America Latina fa pensare che l’anno prossimo potrebbe salire ancora in classifica.

4) Walter Tosto, che nel 2015 era stato il vincitore della classifica, quest’anno risale la china e si piazza in quarta posizione. Il Gruppo Tosto continua  a essere anche quest’anno un nome e una garanzia per l’Abruzzo. Si è aggiudicato quest’anno  il premio “Campioni del Sud 2019” per una importante ricerca. Walter Tosto, formatosi come fabbro,  rivendica con orgoglio le proprie origini e oggi la sua azienda, fiore all’occhiello dell’imprenditoria abruzzese, è leader mondiale nei grandi impianti di caldareria per l’Oil e Gas, in grado di competere alla pari con colossi come Hyundai e Mistsubishi. Non è poco.

5) Gianfranco Semproni entra nella classifica 2019 piazzandosi direttamente al quinto posto. L’esilarante  e dissacrante opinionista calcistico in pochi anni è diventato uno dei personaggi più amati della regione. I video su di lui fanno registrare migliaia di visualizzazioni. Nello studio di Telemax, dove ogni settimana commenta le partite del Pescara, sono nati i suoi divertenti monologhi ad alto tasso di “abruzzesità”, grazie ai quali Semproni è finito persino su “Striscia la notizia”, “Radio 24” o alla “Zanzara” di Cruciani. Nessuno potrà mai dimenticare la sua gag sui tedeschi che, a suo dire, “nzapete manghe che è lu timbal”. Tanti anche i suoi modi di dire ormai entrati nel lessico comune abruzzese, come “stai sul pezzo”, “ndundì” o “la nerchia”. I monologhi di Semproni hanno fatto storia e gli hanno fatto guadagnare un posto tra i mostri sacri della regione Abruzzo, ai livelli di come Nduccio o Magnotta.

6) Emidio Pepe sale di ben tre posizioni. L’imprenditore del teramano, che ha passato la sua vita a coltivare vigneti, come faceva il padre e prima di lui il nonno, è sempre più un marchio vinicolo d’eccellenza, uno dei pochi riconosciuti anche negli Stati Uniti d’America, dove alcune sue bottiglie sono state battute a cifre record. Grazie a lui oggi il Trebbiano e il Montepulciano sono dei vini conosciutissimi a livello globale, basti pensare che Lidia Bastianich, la celebre imprenditrice della ristorazione italiana Made in Usa, serviva il Montepulciano di Emidio Pepe all’inaugurazione del suo primo ristorante a Manhattan.

7) Carlo Toto scende di due posizioni in classifica, ma non poteva non classificarsi tra i primi dieci dopo le voci di cronaca che lo hanno visto in corsa nel salvataggio della compagnia di bandiera Alitalia. Dopo la corsa alla messa in sicurezza delle Autostrade A24 e A25 dell’anno scorso e i servizi de “Le iene” sulle televisioni nazionali, il nome dell’imprenditore chietino ancora oggi tiene banco sui giornali e sui social, soprattutto quando si parla di aumentare o meno le tariffe autostradali.

8) Pierluigi Biondi con un importante exploit guadagna ben 11 posizioni e si piazza all’ottavo posto della nostra classifica. Il giovane sindaco dell’Aquila, per non essere da meno del suo predecessore e delle sue “cialentate”, a marzo di quest’anno ha lasciato tutti con la bocca aperta rassegnando le dimissioni per protestare sulla mancanza di fondi necessari per il completamento dei lavori di ricostruzione di alcune zone della città. Ma ciò che l’ha portato alla ribalta nazionale nel 2019 è di sicuro il recente riconoscimento della festa della perdonanza come patrimonio culturale immateriale dell’Unesco.

9) Eusebio Di Francesco guadagna  sette posizioni e quest’anno si piazza al nono posto. L’allenatore pescarese, nonostante i risultati non troppo soddisfacenti degli ultimi tempi che gli sono costati l’esonero alla Roma, con il club giallorosso in pochi mesi ha comunque raggiunto traguardi importanti, come il terzo posto in campionato e la semifinale di Champions League, che la Roma non disputava da 34 anni. 

10) Stefania Pezzopane ultima della top-ten, rimane ancora l’unica donna in classifica e mantiene inalterato il suo gradimento mediatico e conferma la sua decima posizione in classifica. L’aquilana è sempre in prima linea quando si tratta di difendere i diritti dei più deboli, in primis di donne e bambini. Anche quest’anno ha partecipato a numerose campagne contro la violenza sulle donne e contro il bullismo,  con cui ha guadagnato numerosi premi e menzioni d’onore. Resta presente sulla tv nazionale con numerose partecipazioni.

Il resto della classifica vede tanti altri personaggi e volti noti della nostra regione, a cominciare dall’11° posto di Francesca Cardarelli, titolare del celebre “Penelope a Mare” di Pescara e da poco regina di “Penelope a casa” a Milano, meta di vip e di shooting fotografici. Segue Giovanni Legnini (12°) che guida la carovana dei politici come l’ex presidente della Regione Abruzzo e senatore Luciano D’Alfonso (14°), l’attuale presidente della Regione Marco Marsilio (17°), l’onorevole della Lega Luigi D’Eramo (23°), il vicepresidente della giunta regionale Emanuele Imprudente (30°), Domenico Pettinari (43°), Sara Marcozzi (50ª), Gianni Melilla (54°), l’ex presidente del consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio (62°) e Gianni Letta (64°). Al 13° posto c’è lo chef stellato William Zonfa, mentre al 15° posto c’è Giuseppe Adolfo De Cecco, l’imprenditore che rappresenta uno dei marchi di pasta più conosciuti al mondo, più volte finito in topten. Tra gli altri imprenditori eno-grastronomici troviamo Marina Cvetic (19ª), Stefania Peduzzi di Rustichella d’Abruzzo (20ª), Domenico Pasetti (22°), Luigi Cataldi Madonna (25°), Marcello Zaccagnini (26°) e Walter Aureli (48°). Scende qualche posizione anche Gino Bucci, più noto come “L’Abruzzese fuori sede (21°), mentre sale al 16° posto Rocco Siffredi, seguito dai comici Gabriele Cirilli (44°) e Maccio Capatonda (41°). Al 18° posto troviamo Piero Cipollone della Banca d’Italia, braccio destro del premier Conte, seguito dagli imprenditori Umberto Di Carlo (24°),  Leonardo Sterpetti (34°), Sergio Dompé, Marco Fracassi, Walter Aureli, Ottorino La Rocca, Cesare De Cesare, Berto Savina, Sergio Galbiati e Gregorio Rotolo (68°). Nel panorama culturale svetta il nome di Lucia Arbace (27ª), direttrice del polo museale d’Abruzzo, mentre dal mondo dello spettacolo ci sono l’immancabile Bruno Vespa (40°), l’attore marsicano Lino Guanciale (42°), la conduttrice avezzanese de “Le Iene” Nina Palmieri (45ª), l’attore Corrado Oddi (47°), Giò Di Tonno (55°) e Gianluca Ginoble (61°) che con la sua voce ha portato l’Abruzzo in tutto il mondo. Andrea Iacomini, portavoce Unicef Italia, si piazza in 28 posizione, subito davanti a dal cardiologo originario di Avezzano, Fabrizio Guarracini (29°), alla ribalta negli ultimi anni per diversi interventi innovativi nell’ambito delle applicazioni cardiologiche, seguito dal mentre neurochirurgo dell’Aquila Francesco Abbate (35°). Poi Fabrizio Galadini sismologo dell’Ingv si piazza al 59° posto. Il mondo del calcio è rappresentato da Marco Verratti (46°) e da Aleandro Di Paolo (57°) anche quest’anno designato al VAR in Serie A, mentre tra gli altri sportivi ci sono il rugbista Giovanbattista Venditti (67°) e il pilota Gabriele Tarquini (66°). Al 31° posto c’è Laura Manfredi, fashion blogger teramana e autrice del blog Rocknmode.com, mentre per la categoria dell’istruzione il professor Vicenzo Cerulli Irelli sale al 33° posto, seguito da Dino Mastrocola (37°), rettore dell’università di Teramo, Natalino Irti (56°) e Edoardo Alesse (63°) rettore università dell’Aquila. Ben rappresentati anche i giornalisti, con 32° Stefano Pallotta, presidente dell’ordine regionale e 70° Nicola Marini. Tra i religiosi guida la classifica l’arcivescovo di Lanciano Emidio Cipollone (39°), seguito da Pietro Santoro (51°), vescovo dei Marsi.

Di seguito la classifica completa:

11 Francesca Cardarelli (penelope a mare)
12 Giovanni Legnini (politico)
13 William Zonfa (chef)
14 Luciano D’Alfonso (politico)
15 Giuseppe Adolfo De Cecco (imprenditore)
16 Rocco Siffredi (attore porno)
17 Marco Marsilio (presidente regione Abruzzo)
18 Piero Cipollone (banca d’italia)
19 Marina Cvetic (imprenditrice)
20 Stefania Peduzzi (imprenditore)
21 L’abruzzese fuori sede
22 Domenico Pasetti (imprenditore)
23 Luigi D’Eramo (politico)
24 Umberto Di Carlo (imprenditore)
25 Luigi Cataldi Madonna (imprenditore)
26 Marcello Zaccagnini (imprenditore)
27 Lucia Arbace (direttrice polo museale d’Abruzzo)
28 Andrea Iacomini (portavoce Unicef Italia)
29 Fabrizio Guarracini (Cardiologo)
30 Emanuele Imprudente (politico – vicepresidente giunta regionale d’Abruzzo)
31 Laura Manfredi
32 Stefano Pallotta (presidente ordine dei giornalisti d’Abruzzo)
33 Vincenzo Cerulli Irelli (Ordinario di Diritto amministrativo alla “Sapienza”)
34 Leonardo Sterpetti (imprenditore)
35 Francesco Abbate (neurochirurgo)
36 Maria Teresa Letta (vice presidente nazionale croce rossa)
37 Dino Mastrocola (rettore UnivTe)
38 Marco Fracassi (pres confindustria abruzzo)
39 Emidio Cipollone (arcivescovo)
40 Bruno Vespa (scrittore e presentatore tv)
41 Maccio Capatonda (comico)
42 Lino Guanciale (Attore)
43 Domenico Pettinari (politico)
44 Gabriele Cirilli (comico)
45 Nina Palmieri
46 Marco Verratti (calciatore)
47 Corrado Oddi (attore)
48 Walter Aureli (imprenditore)
49 Ottorino La Rocca (imprenditore, attuale Presidente di Valagro)
50 Sara Marcozzi (politica)
51 Pietro Santoro (vescovo dei Marsi)
52 Don Vincenzo De Mario (parroco madonna del passo)
53 Paolo De Siena (editore)
54 Gianni Melilla (politico)
55 Giò Di Tonno (artista)
56 Natalino Irti (docente e avvocato)
57 Aleandro Di Paolo (arbitro serie A)
58 Cesare De Cesare (manager)
59 Fabrizio Galadini (sismologo INGV)
60 Stefano Ragazzi (direttore INFN Gran Sasso)
61 Gianluca Ginoble (cantante)
62 Giuseppe Di Pangrazio (politico)
63 Edoardo Alesse (nuovo rettore Univaq)
64 Gianni Letta (politico)
65 Sergio Galbiati (imprenditore e manager)
66 Gabriele Tarquini (pilota)
67 Giovanbattista Venditti (sportivo nazionale Rugby)
68 Gregorio Rotolo (imprenditore)
69 Davide Cavuti (artista)
70 Nicola Marini (giornalista)

Articoli più letti

Ultimi articoli