The news is by your side.

Inaugurazione del progetto relativo alla realizzazione di “itinerari di arrampicata a più tiri e monotiro”

22

Pietracamela. L’associazione culturale e sportiva “respira il Gran Sasso” in rappresentanza e in coordinazione col direttivo dell’associazione e con la guida alpina Riccardo Quaranta, annuncia per sabato 18 settembre alle ore 12  l’inaugurazione del progetto relativo alla realizzazione di: “Itinerari di arrampicata a più tiri e monotiro” nel territorio del comune di Pietracamela, lungo il sentiero che conduce al rifugio Franchetti 2433 s.l.m., in particolare sullo sperone di roccia sottostante il rifugio che si colloca al centro del vallone delle Cornacchie, nel versante teramano tra Corno Piccolo e Corno Grande ad una quota di circa 2300 s.l.m. quindi in “ambiente naturale” di particolare pregio.

Si tratta nello specifico di itinerari di arrampicata a più tiri e monotiro con uno sviluppo verticale. In
particolare il progetto prevede tre itinerari di arrampicata a più tiri dello sviluppo compreso tra 70 e 80 m (pari a 3 lunghezze) e sei itinerari di arrampicata sportiva mono-tiro (dello sviluppo compreso tra 20 m e 25 m), rivolti all’avviamento all’alpinismo e all’arrampicata sportiva.

Il progetto è stato realizzato dall’asd respira il Gran Sasso con il patrocinio del comune di
Pietracamela e del parco nazionale Gran Sasso monti della Laga con la direzione tecnica del maestro di montagna Riccardo Quaranta, si inserisce rispettandolo in ambiente protetto. Sono stati curati anche i percorsi di avvicinamento allo sperone roccioso e sono state previste le idonee misure di mitigazione e salvaguardia dell’ambiente, alcune delle quali si troveranno sintetizzate nella cartellonistica di avviso all’ingresso del percorso di avvicinamento alle linee di arrampicata.

Lo spirito dell’iniziativa rispecchia perfettamente la filosofia delle attività intraprese e promosse
dall’associazione Respira il Gran Sasso tese alla diffusione del corretto spirito di accesso e di godimento della passione della montagna, perseguendo e promulgando iniziative e percorsi in cui le attività antropiche sportive si trovino in armonia, rispettose dell’ambiente naturale.

Articoli più letti

Ultimi articoli