The news is by your side.

Inaugurato a Pescara il nuovo Pronto Soccorso, è il 13esimo in Italia con i suoi 100mila accessi annui

123

Pescara. Taglio del nastro a Pescara del rinnovato Pronto Soccorso dell’ospedale “Santo Spirito”, esteso su quasi 2500 metri quadrati, alla presenza del presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, dell’assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì e dei vertici Asl.

“Quello di oggi è un passo molto importante, parliamo di un pronto soccorso che raddoppia la superficie e potrà rispondere in maniera più adeguata alle esigenze degli utenti”, ha detto Marsilio, “per accessi è fra i più importanti d’Italia, al 13esimo posto: con una pressione così forte è stato importante poter realizzare una struttura che non riguarda solo Pescara, ma l’intera rete regionale di emergenza-urgenza, che potrà contare ora su un presidio tecnologicamente e strutturalmente dotato, con tutti gli accorgimenti riguardanti la gestione della pandemia, credo si possa parlate di una buona pagina di sanità pubblica”.

“L’ospedale di Pescara resta un fulcro delle emergenze”, ha aggiunto la Verì, “non parliamo solo di riorganizzazione strutturale. Abbiamo più medici e professioni sanitarie e spazi dedicati alla medicina di urgenza ed emergenza per poter rispondere alle esigenze della collettività dopo le criticità riscontrate in passato”. Il primario Alberto Albani ha ricordato che il pronto soccorso di Pescara conta oltre 100mila accessi all’anno, è come numero prima del Gemelli di Roma, del San Raffaele e Niguarda di Milano. Siamo soddisfatti per questa struttura che prevede, fra l’altro, un’area per pazienti con malattie infettive, al di fuori dell’ospedale, ma collegata e parte del pronto soccorso”.

“In questi anni tutti si sono impegnati per realizzare questa struttura”, ha detto il direttore generale Vincenzo Ciamponi, “che vedrà una separazione fra posti Covid e posti non Covid e che è stata fortemente voluta soprattutto da chi c’era prima di me e ha fatto sì che si arrivasse alla realizzazione, nonostante il periodo di emergenza. Il costo dell’opera è di oltre 6 milioni di euro”. Il direttore amministrativo della Asl Vero Michitelli ha sottolineato che ci sono state nuove assunzioni e reclutamento di 20 unità tra infermieri e Oss per il Pronto Soccorso e un nuovo concorso per i medici.

Articoli più letti

Ultimi articoli