The news is by your side.

In provincia arrivano nuovi agenti di polizia penitenziaria, l’allarme: a Sulmona mancano 17 unità

56

L’Aquila. Arrivano nuovi agenti penitenziari nelle carceri della provincia dell’Aquila, tre poliziotti al carcere di Avezzano, quelli previsti dall’informativa inviati ai sindacati. A darne notizia è Mauro Nardella, segretario generale territoriale Uil Pa polizia penitenziaria e componente della segreteria confederale Cst Uil Adriatica Gran Sasso

“Non si poteva fare di più e si è agito di conseguenza”, sottolinea Nardella, “pur tuttavia quello emerso dal piano di mobilità collegato all’assegnazione dei nuovi agenti di cui al 178esimo corso, da pochi minuti messo a conoscenza delle organizzazioni sindacali, è un qualcosa che per la Uil ha il sapore agrodolce”.
“È stata solo parzialmente accolta la richiesta della Uil Pa polizia penitenziaria”, precisa il segretario generale territoriale, “circa l’invio di personale femminile nell’istituto di Sulmona e che lo ricordo racchiude esclusivamente detenuti di sesso maschile. Delle 6 donne baschi blu previste saranno inviate 5 mentre il contingente maschile sale a 27 unità. Il tutto per complessive 32 unità in più che però dovrebbero essere  considerate al netto dell’avvento del nuovo padiglione la cui apertura è prevista per fine anno”.
“La casa circondariale dell’Aquila passa dalle 0 unità previste a 2 poliziotte assegnate. Il carcere di Avezzano vedrà invece un aumento dell’organico di 3 poliziotti ovverosia quelli previsti dall’informativa inviata ai sindacati”, afferma, “mancano quindi all’appello a Sulmona ben 17 unità rispetto a quelle finanche riconosciute dall’amministrazione stessa è che lo ricordo erano 49. Seppur inferiori alle aspettative anche Avezzano e L’Aquila contano alcune unità in meno rispetto a quelle che ci si aspettava”.
“Si sarebbe potuto parlare di boccone amaro”, conclude Nardella, “comunque sia qualcosa di è mosso e di questo ne va dato atto. Da qui il sapore agrodolce”.

Articoli più letti

Ultimi articoli