The news is by your side.

Implacabili Briganti d’Abruzzo: ottimi piazzamenti al circuito internazionale Xterra

155
Scanno. Gli irrefrenabili Briganti d’Abruzzo hanno partecipato, ottenendo ottimi, risultati alla competizione Xterra.
“Xterra è un circuito mondiale di cross triathlon, la tappa italiana di Scanno è certamente la più singolare”, scrivono i Briganti, “è la gara che ha costruito la sua reputazione come una delle più difficili in Europa: dopo il nuoto nel mitico lago a forma di cuore, si prosegue con salite ripide e lunghe fino a raggiungere le piste da sci, in cima alle montagne, e poi con gli impegnativi percorsi in discesa, sia sulla bici che nella frazione run, che riconducono gli atleti sulle rive del lago per ricevere la sudatissima medaglia di finisher. XTerra e Briganti d’Abruzzo Triathlon è un binomio perfetto, oramai consolidato da lustri, reso ancor più forte dall’amicizia con il Patron Alex Miconi che non ci stancheremo mai di ringraziare per come ogni anno sa accoglierci. Per la durezza, l’assonanza con il nostro territorio e con la denominazione del nostro Team, XTerra “Lake Scanno” è indubbiamente l’evento che meglio rappresenta lo spirito brigantesco. Infatti i nostri ragazzi hanno risposto in massa: sono stati ben 24 i Brigantacci in gara!”
“Le staffette sono state quattro: una femminile, due maschili ed una mista”, aggiungono, “nella femminile, la specialista Francesca Romana Neri, giovane ma già nota alle cronache del Triathlon, ha nuotato i 1500, Karin Sorgi (lei è la Regina di XTerra, non ha bisogno di presentazioni) ha affrontato i 34 km di mtb, Moira Franchi, neo Campionessa Regionale Fidal, ha chiuso con il durissimo Trail run”.
“Nella prima maschile si è distinto Iyakhov Andrey nel Nuoto, Gianni Baldassarre nella mtb e Luca Chichiarelli nella corsa”, dicono, “nella seconda maschile, Eugenio Taricone (il nostro Direttore Tecnico) ha nuotato i 1500, Alessio Liberatore in mtb e Liberato Taglieri (bentornato Presidente) nel Trail run. Nella mista, Cristina Franchi nel nuoto, Fabio Di Fabrizio in mtb e la giovanissima Cristiana Pallucca a chiudere col Trail. Particolari ringraziamenti proprio a Cristiana che ha scelto di divertirsi con noi nonostante i tantissimi km da affrontare per raggiungerci. I partecipanti alla versione “Lite”, (750 nuoto, 12 km mtb e 5 km run) sono stati 9: gli esordienti Michele Carretta, Cesidio Piccone e Stefano Di Fabio (esordio proprio ad XTerra…) poi Ivan Marini, Amedeo Liberati (il ritorno della Belva…), Mauro De Ioris, Luca Dominici, Giovanni Rosati, Nello Gigli”.
“I più temerari hanno scelto la versione Full”, conclude Gesualdo Vischetti, tra i più temerari dei Briganti che hanno partecipato al Full (con buoni piazzamenti considerato anche che la competizione si è svolta sotto la pioggia) e in questi mesi ormai diventato il portavoce del gruppo di sportivi, “1500 nuoto, 34 mtb (dislivello +1600) e 12 km di Trail run con la mitica “Bestia” (1km di vertical) da superare. Sono il fortissimo Paolo Rapino (lui è venuto “scaldarsi” a Scanno prima dell’Eagles Man del Gran Sasso) poi Luigi Giordani, oramai un veterano di XTERRA, Gabriele Marcanio, un esempio per i più giovani, Gaetano Berardicurti (El Tigna…), Giuseppe Di Domenico, futuro del Cross Triathlon”.

Articoli più letti

Ultimi articoli