The news is by your side.

Il sindaco di Sulmone parla a proposito della Snam: “Non ci arrendiamo e ora più che mai continuiamo la battaglia”

5

Sulmona. “Non ci arrendiamo e ora più che mai continuiamo la battaglia su tutti i fronti contro la realizzazione della centrale Snam.

E’ stato depositato ieri il ricorso al Tar del Lazio, contro la delibera del consiglio dei ministri del 22 Dicembre scorso, richiedendo anche la sospensiva del decreto di autorizzazione alla costruzione dell’infrastruttura dannosa per il nostro territorio. Lunedi prossimo sarà depositato il ricorso congiunto ad adiuvandum di quattordici comuni del comprensorio, ma siamo già pronti ad apportare integrazioni con incisive azioni successive. Siamo venuti a conoscenza solamente oggi del decreto del Mise, arrivato e notificato questa mattina presso gli uffici comunali (prot n 10354 del 9/8/2018), con cui il Ministero approva il progetto definitivo dell’opera, autorizzando la costruzione della centrale di compressione gas a Sulmona e delle quattro linee di collegamento alla rete Snam gas esistente. Andremo fino in fondo” afferma il sindaco di Sulmona Annamaria Casini “Il professor Alfonso Celotto, avvocato del foro di Roma incaricato dal comune di Sulmona, continuerà a sostenere la battaglia al fianco della Valle Peligna, supportando le prossime azioni legali con documenti specifici, come quelli relativi agli studi sulla qualità dell’aria, in linea con quanto espresso nell’ultimo consiglio comunale straordinario sul tema. Dopo la fase legale, si passerà a quella politica, in cui saranno i nuovi interlocutori a dover prendere in mano le redini della situazione per la salvaguardia del nostro territorio. Attendiamo la formazione del nuovo governo” conclude il sindaco Annamaria Casini “noi non arretreremo di un solo passo, continuando a dire no alla centrale di compressione della Snam, lottando con tutti i mezzi a disposizione anche contro la realizzazione del metanodotto nei nostri territori a forte rischio sismico”

Articoli più letti

Ultimi articoli