The news is by your side.

Il Morrone ha ripreso a bruciare, l’incubo senza fine: nuovo focolaio minaccia Roccacasale

23

Sulmona. Ha ripreso a bruciare il Monte Morrone: questa mattina si è pericolosamente riacceso un focolaio in località Pozzacchio, in località Roccacasale obbligando il DOS (Dirigente operazioni spegnimento), a spostare uomini e mezzi sul nuovo fronte delle fiamme che si stanno propagando in una zona molto delicata. A ridosso delle fiamme ci sono cumuli di materiale combustibile, (alberi sradicati, rami secchi e altro materiale legnoso), trascinati sul costone della montagna da una seconda slavina caduta negli anni scorsi. E subito dopo ci sono le prime case di Roccacasale. Sono al lavoro da questa mattina in località Pozzacchio, un escavatore fornito dall’Esercito ed uno di una ditta privata lavoro circa 50 uomini, e due canadair in volo.

Intanto con l’ausilio di mezzi dell’Esercito si sta lavorando alla realizzazione di una zona di deposito nelle vicinanze del poligono di tiro delle Marane. Su quest’area infatti verranno successivamente sistemati, per un breve periodo, i materiali di risulta della ripulitura della strada in località Mandorleta, nella stessa frazione delle Marane, allo scopo di un loro smaltimento. L’operazione è condotta dai volontari della Protezione Civile di Sulmona. Continua infine la mappatura delle zone interessate dagli incendi del monte Morrone

Articoli più letti

Ultimi articoli