The news is by your side.

Il MIT assegna 500.000 Euro al Comune dell’Aquila per la realizzazione di opere di viabilità e mobilità

30

L’Aquila. Stamane in conferenza stampa, alla presenza del primo cittadino aquilano, Pierluigi Biondi, dell’assessore alla Mobilità, Carla Mannetti e dell’assessore alle Opere pubbliche, Vittorio Fabrizi, sono stati illustrate le linee guida del finanziamento ottenuto dal comune da parte del Ministereo delle Infrastrutture e Trasporti per la realizzazione di opere relative a viabilità e mobilità

Il Comune dell’Aquila, in quanto capoluogo di regione, ai sensi del D.M. 171/2019 “Fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del paese nonché per la Project review delle infrastrutture già finanziate” è destinatario di un finanziamento da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la redazione di Piani di settore  e/o Progetti di Fattibilità Tecnico economica Preliminare di opere coerenti con le strategie del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

Le somme assegnate al comune dell’Aquila ammontano a 494.000 € e il meccanismo previsto dal  MIT prevede il totale impegno delle medesime entro il 31/12/2020 attraverso l’individuazione di un primo elenco (A) costituito dagli interventi ritenuti prioritari, di un secondo elenco (B) a cui attingere in caso di ribassi di gara derivanti dalle procedure per l’affidamento delle progettazioni di cui al precedente elenco A ed infine, di un terzo elenco di interventi (C) che potranno essere oggetto di progettazione nel caso in cui il finanziamento attualmente concesso venga integrato con ulteriori somme originariamente previste dal MIT ma attualmente indisponibili.

Con la Delibera di Giunta comunale 486 del 6 novembre 2019 l’Amministrazione comunale ha inviato al MIT gli elenchi delle opere di cui intende candidare a finanziamento la redazione del Progetto di Fattibilità tecnico economica preliminare e in data 23 dicembre 2019  la richiesta è stata accolta positivamente. La definizione degli interventi su cui accelerare le procedure di progettazione si è basata sulle indicazioni emerse nel corso delle attività partecipative che hanno visto coinvolti portatori di interessi istituzionali, associazioni e privati cittadini. Di seguito vengono proposte le tabelle con gli elenchi degli interventi e i relativi importi di progettazione.

L’elenco è costituito da 10 voci di cui, otto riguardanti la redazione di progetti di infrastrutture per la mobilità e due riguardanti piani settoriali di dettaglio del PUMS (Il Biciplan comunale, reso obbligatorio dalla L.2/2018 “Disposizioni per lo sviluppo della mobilità in bicicletta e la realizzazione della rete nazionale di percorribilità ciclistica” e il Piano della sosta su suolo pubblico). Tra le infrastrutture spiccano il nuovo collegamento a fune tra la stazione ferroviaria e il Roio, la progettazione di 20 attraversamenti ciclopedonali sulla viabilità comunale, una serie di interventi per la messa in sicurezza e la fluidificazione e il completamento di viabilità con annessi percorsi ciclopedonali e il potenziamento della rete di ricarica per veicoli elettrici con postazioni aggiuntive a quelle già finanziate e di prossima realizzazione.

Articoli più letti

Ultimi articoli