The news is by your side.

Il meteo in Abruzzo 22 – 28 gennaio: torna il tempo instabile con pioggia e nevicate sui rilievi

15
La possibile situazione a 500 hpa prevista da GFS per Domenica 24, alle ore 13:00. Circolazione ciclonica lungo la nostra penisola, con pioggia e nevicate in quota sull’Abruzzo.
Infatti, da come si nota su questa mappa delle precipitazioni, saranno possibili dei fenomeni tra moderati e forti nelle aree interne della nostra regione, nevose oltre i 1200 m.

Le correnti sono cambiate, con dei venti da libeccio, che sono tornate a soffiare lungo l’Italia, dando luogo ad un aumento delle temperature, come anche sull’Abruzzo. Nei prossimi giorni, pertanto,avremo un nuovo peggioramento, legato a questa saccatura nord atlantica che si rivelerà foriera di fenomeni, a tratti intensi, con piogge e nevicate in quota, inizialmente oltre i 1800 m circa, ma in calo, come vedremo qui di seguito. Intanto Venerdì 22, al mattino il cielo si mostrerà nuvoloso, con delle correnti piuttosto intense da libeccio, mentre saranno presenti dei fenomeni sui confini con il Lazio. Le precipitazioni tenderanno ad estendersi dal tardo pomeriggio su tutto il territorio regionale. Saranno forti tra la serata e la notte su alto Aterno, carseolano, Marsica. Nevicate oltre i 1800 m circa. Venti moderati con dei rinforzi da sud ovest, possibile foehn lungo le aree costiere. Temperature in lieve aumento soprattutto ad est (tra +5 e +6°c ad 850 hpa). Sabato, instabilità con dei fenomeni a carattere di rovescio più presenti nelle aree interne, con qualche nevicata intorno ai 1200 m circa. Venti da ovest nord ovest, temperature in calo (0°c ad 850 hpa). Situazione un pochino meglio sui versanti orientali. Domenica, a come sembra, sarà possibile la formazione di un minimo depressionario sull’Italia centrale, la quale sarà foriera di piogge forti sui confini con il Lazio, ma tutta la regione vedrà dei fenomeni a carattere moderato. Nevicate oltre i 1400 m, in calo sui 1200 o localmente più in basso verso sera. Temperature in calo di un paio di gradi, nella seconda parte della giornata, venti da ovest, moderati con dei rinforzi. Lunedì, altre precipitazioni presenti soprattutto nell’aquilano, potranno assumere carattere nevoso oltre i 1000m, ed anche più in basso in qualche caso. Meglio la situazione sulle aree orientali. Temperature in calo con valori ad 850 hpa sui -2°c, ventilazione da nord ovest. Martedì, condizioni di tempo migliori, con cielo poco nuvoloso. Venti da nord ovest, temperature ancora in discesa, specie ad est (-4°c ad 850 hpa). Mercoledì, fenomeni sul versante occidentale dell’Abruzzo, con quota neve attorno ai 1200 m circa. Altrove tempo discreto con annuvolamenti alternati a delle schiarite. Ventilazione da nord ovest nell’interno, da nord est lungo le zone affacciate sull’adriatico. Temperature in aumento, specie nei valori massimi. Giovedì, infine al momento appare con qualche addensamento di passaggio, ma con scarse possibilità di precipitazioni. Temperature in ripresa, venti generalmente deboli da ovest.

Thomas Di Fiore

Associazione meteorologica aquilana

AQ CAPUTFRIGORIS.

Articoli più letti

Ultimi articoli