The news is by your side.

Il governatore D’Alfonso propone un confronto permanente con i sindacati

1

Luciano D'AlfonsoL’Aquila. Un tavolo permanente che “riporti nell’agenda di governo regionale un Patto per lo sviluppo in grado di generare attrattori per gli investimenti produttivi e occupazionali”. E’ la proposta che il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, ha fatto ai segretari generali regionali di Cgil, Valter Di Cesare, Uil, Roberto Campo, Cisl, Maurizio Spina e Ugl, Piero Peretti. “Accanto al tavolo permanente – ha spiegato D’Alfonso – una struttura esecutiva del Patto stesso e, soprattutto, un tavolo di monitoraggio dei risultati e delle spese”. In circa due ore di confronto, il presidente della Giunta regionale e il vicepresidente, Giovanni Lolli, hanno illustrato ai sindacati “la ferma volonta’ di reimpostare l’impostazione amministrativa della Regione Abruzzo, che preveda per il personale formazione e aggiornamento continui, progressione, ma soprattutto la presenza di un direttore generale unico che sia in grado di avere di fronte un quadro completo a aggiornato di tutta l’attivita’ amministrativa in capo alla Regione e di poter materialmente intervenire avocando a se’ le questioni nodali piu’ difficili. Solo cosi’ – ha detto D’Alfonso ai sindacati – daremo l’impressione a chi in questa regione vuole investire e creare lavoro e occupazione di avere davanti un interlocutore efficace in grado di intervenire con strumenti eccezionali in situazioni eccezionali. Sono queste le condizioni essenziali e primarie per creare attrattivita’ e appetibilita’ del territorio da parte degli investitori”. I segretari regionali di Cgil, Cils, Uil e Ugl hanno illustrato le criticita’ attualmente in campo: dal Patto della salute ai problemi legati alla prossima programmazione europea; dal finanziamento della cig in deroga, le cui problematiche sociali rischiano di esplodere a settembre, ai rapporti della Regione con le grandi aziende presenti sul territorio; dalla revisione delle aree di crisi alle politiche di sviluppo infrastrutturale. Tutte questioni che i sindacati hanno intenzione di affrontare insieme alla Regione e per le quali il presidente della Giunta ha chiesto “l’indispensabile e necessario contributo di merito e sostanza”. Su questo aspetto Luciano D’Alfonso ha chiesto di “lavorare insieme, andare insieme sul territorio per vedere e conoscere da vicino le realta’ produttive e industriali, affrontare insieme tutti i problemi che impediscono il pieno sviluppo di questa regione”, condividendo in questo senso “le criticita’ sollevate dai sindacati”.

Articoli più letti

Ultimi articoli