The news is by your side.

Il Covid si porta via il Generale di Brigata degli Alpini Marcello Rocchi, il cordoglio dei suoi soldati: “Custode di puri valori”

60

L’Aquila. È morto all’ospedale dell’Aquila, a 65 anni, il Generale di Brigata degli Alpini Marcello Rocchi. Originario di Leonessa, in provincia di Rieti, Rocchi “è andato avanti”, come usano dire gli Alpini.

A darne l’annuncio sui social la figlia, Maria Eugenia, con un commovente post a cui tantissimi colleghi hanno lasciato un commento, in cui il generale viene ricordato come una “roccia”, amante della montagna, custode di valori puri che ha tramandato ai sui soldati per tutta la vita.

Con grande dolore e sofferenza nel cuore dobbiamo comunicare a tutti voi che purtroppo papà non è più con noi.
Ha lottato come un leone, perché era così che affrontava la vita.
Noi lo ricordiamo come un padre saggio, fiero e orgoglioso delle sue quattro bambine; lo ricordiamo come un marito fedele e premuroso; come un fratello, cognato, amico, un fedele presente, sempre pronto ad aiutare il prossimo.
Un militare valoroso, un alpino pronto a dare la sua vita per difendere lo Stato.
Non si è mai troppo grandi per ricevere queste notizie e, di certo, noi non lo siamo.
Quello che posso dirti, papà, è che noi saremo forti quanto te.
Sappiamo che ora sei con nonno e nonna, dopo tanti sacrifici ora puoi finalmente goderti un po’ della loro compagnia.
Quello bravo con le parole sei sempre stato tu, io provo solamente ad imitarti, come ho sempre fatto. “Se dovessi camminare in una valle oscura, non temere alcun male, perché tu sei come me. Il tuo bastone e il tuo incastro mi danno sicurezza. Abbiamo scelto questa foto perché la montagna era parte di te e spero tu stia scalando le più alte vette. Ciao papà, ti amiamo. Le tue figlie e tua moglie.

Oltre a Maria Eugenia lascia le altre figlie, Ludovica, Agnese e Maria Beatrice e la moglie Anna e la sorella Giovanna.

Il rito funebre, nel rispetto delle norme anti-contagio verrà celebrato domani, 28 dicembre, alla sola presenza dei familiari, nella chiesa di San Bernardino all’Aquila, in piazza d’Armi, alle 10.

“Esprimiamo sentimenti di profondo cordoglio e tristezza per la scomparsa di Marcello Rocchi, già Generale degli alpini nonché militante di Fratelli d’Italia”. Il commento del commissario provinciale del partito, Pierluigi Biondi, e il presidente del circolo Fdi “Amiternum per Scoppito e l’Alto Aterno, Christian Del Pinto.
“Ricorderemo sempre la sua grande generosità e passione per la politica: originario di Leonessa ma ormai da anni residente nel nostro territorio il generale Rocchi è stato uno dei fondatori del circolo ‘Amiternum per Scoppito e l’Alto Aterno’.  Ci lascia un patriota, molto impegnato nella conservazione della memoria e trasmissione alle giovani generazioni delle vicende legate agli esodati istriani, giuliani e dalmati”.
“Ci stringiamo al dolore di familiari, parenti e amici per la scomparsa di Marcello Rocchi” concludono Biondi e Del Pinto.

 

Il presidente dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia della Sezione di Avezzano, 1° capitano Floriano Maddalena, commenta la morte del generale:
Sono addolorato nel venire a conoscenza della scomparsa del carissimo amico Generale Marcello Rocchi.
Ho avuto il piacere di conoscerlo quando prestava servizio nel Comando Militare Esercito Abruzzo.
Più volte è stato presente in alcune nostre attività sezionali.
Ricordo con piacere quando fu presente nella nostra conviviale prenatalizia di domenica 16 di dicembre 2012, preceduta dalla celebrazione della Santa Messa nella Cattedrale dei Marsi (foto allegata). Marcello è andato nel Regno dei Cieli.
Lo ricordiamo e lo ricorderemo sempre con tanto affetto.
Condividiamo il dolore dei suoi familiari.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli