The news is by your side.

I pasticceri di Pescara lanciano il “Bomba Day”, controproposta al temporary store di Niko Romito

79

Pescara. Il “Bomba Day”, è così chiamato l’evento organizzato dalle migliori pasticcerie di Pescara in occasione della festa dell’Epifania. L’evento si propone di sensibilizzare i cittadini della città abruzzese nei confronti della categoria di bar e pasticcerie artigianali colpite dalle molte settimane di chiusura al pubblico ed in particolare nel periodo delle festività natalizie, momento cruciale per la vita economica di queste attività.

Questo è quanto si legge in una nota pubblicata dalle pasticcerie aderenti all’iniziativa capitanate dal titolare della pasticceria Caprice, Fabrizio Camplone. Dal messaggio risultano chiari i riferimenti al temporary store Bomba di Niko Romito che, dalla sua apertura prima delle feste natalizie, ha fatto registrare costanti code per assaggiare il prodotto.

Ciononostante, non sono mancate critiche anche per il fatto che si tratta di un prodotto non fresco e con un prezzo maggiore rispetto a quello medio della stessa tipologia acquistabile nelle altre pasticcerie. Nella giornata dell’epifania, le pasticcerie aderenti all’iniziativa, riconoscibili dalla locandina affissa all’esterno del locale, proporranno il dolce artigianale al prezzo di 1 euro e una bombetta gratuita a tutti i bambini al di sotto dei 10 anni.

Articoli più letti

Ultimi articoli