The news is by your side.

Grandi rischi: sei assoluzioni e una condanna in appello, il pubblico grida: Vergogna vergogna!

1

L’Aquila. Chiesa Santa Maria in Paganica l'aquilaLa Corte d’Appello dell’Aquila ha assolto dalle accuse di omicidio colposo plurimo e lesioni personali colpose sei dei 7 componenti dell’ ex Commissione Grandi Rischi. In parziale riforma della sentenza di primo grado l’unica condanna a due anni di reclusione e’ stata inflitta a Bernardo De Bernardinis, gia’ vice capo del settore tecnico del dipartimento di Protezione civile. Per quanto riguarda De Bernardinis la Corte d’Appello lo ha condannato per omicidio colposo relativo, pero’, solo alle morti di alcune persone rideterminando la pena a due anni. All’ex vice di Guido Bertolaso, ex numwero uno della Protezione civile, sono state tolte le pene accessorie con pena sospesa e non menzione. Gli imputati dovevano rispondere del reato di omicidio colposo riferito a 29 vittime del sisma i cui familiari si erano costituiti parti civili e di lesioni colpose nei confronti di quattro persone rimaste ferite. “Vergogna, vergogna!”. Cosi’ il pubblico in aula ha accolto oggi pomeriggio all’Aquila la lettura della sentenza della Corte d’Appello che ha assolto sei dei sette membri della commissione Grandi Rischi in merito al sisma del 6 aprile 2009.

Articoli più letti

Ultimi articoli