The news is by your side.

Grande pubblico per le Giornate Fai di Primavera, in Abruzzo oltre 19mila visitatori

2

L’Aquila. Le Giornate FAI di Primavera sono state un vero e proprio bagno di folla, in Italia come in Abruzzo. Grazie alla giornata soleggiata e alla campagna di sensibilizzazione e promozione dei giorni precedenti l’evento, l’appuntamento con la 24esima edizione delle GFP si conferma come il più importante evento dedicato ai beni culturali. Organizzato dal Fondo Ambiente Italiano, ha coinvolto in Italia 117 Delegazioni, 78 Gruppi FAI, 72 Gruppi FAI Giovani e 7.000 volontari che con il loro lavoro capillare e la loro preziosa collaborazione lo hanno reso  possibile e ne hanno garantito un grande successo in termini di partecipazione ed apprezzamento: più di 8,5 milioni di italiani hanno invaso i 900 monumenti e percorsi selezionati su tutto il territorio nazionale  per conoscere e riscoprire l’immenso patrimonio artistico, paesaggistico e culturale che rappresentano l’identità, la storia e le tradizioni delle nostre città. Anche l’Abruzzo ha contribuito in maniera notevole a questa pacifica invasione di oltre 19 mila visitatori arrivati da ogni parte d’Italia alla scoperta delle più belle realtà storico-culturali, alcune delle quali solitamente chiuse al pubblico, individuate dalle 6 delegazioni abruzzesi di L’Aquila, Pescara, Teramo, Chieti, Lanciano e Vasto coinvolgendo volontari e Apprendisti Ciceroni®, giovani studenti che hanno accompagnato i partecipanti  nei loro percorsi, illustrandone in modo spontaneo, divertente e coinvolgente gli aspetti storici e artistici. Vero boom di presenze nella provincia di L’Aquila dove in circa 12.000 visitatori si sono lasciati incantare dalle mura della città e dalle attrazioni vicine scelte dalla Delegazione FAI L’Aquila: il Castello di Galliano è stata la meta più visitata di tutto l’Abruzzo, con circa 5.000 accessi nelle due giornate di sabato e domenica. Contemporaneamente le Delegazioni FAI di Chieti, Vasto e Lanciano accoglievano più di 3.000 visitatori -– nella vista di vere e proprie “chicche”, come i saloni storici della Prefettura di Chieti o l’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona, e come le Chiese del Purgatorio e di San Giovanni Battista a Carunchio, la Cappella della Santissima Trinità a Castel Frentano e Palazzo Martucci a Canosa Sannita. Domenica di festa anche a Popoli, dove la Delegazione FAI di Pescara ha accolto un migliaio di visitatori tra chiese, castelli e case private ma anche lungo il percorso natura della Riserve delle Sorgenti del Pescara e di Monte Rotondo. Un successo anche la passeggiata culturale curata dalla Delegazione FAI di Teramo: percorso che ha emozionato i 3.500 visitatori per la bellezza dei panorami, fascino e storia di vicoli e architetture della città di Tortoreto Alta, tra edifici ecclesiastici come la Chiesa di Sant’Agostino e quella della Misericordia, alla Domus Muracche, la grotta e le cantine del Palazzo Liberati.

Articoli più letti

Ultimi articoli