The news is by your side.

Giunta regionale: tutti i provvedimenti approvati, possibili assuzioni a tempo indeterminato nella Sanità

77

Pescara. La Giunta regionale, su proposta del presidente Marco Marsilio, ha adottato una modifica parziale della delibera n. 718 del 17 novembre 2020 relativa al contributo finanziario a favore delle Province a supporto dell’attuazione del “Piano neve 2020/2021”.

Nello specifico, è stato impegnato l’importo complessivo di 728mila 780 euro ma è stata liquidata la somma di 364mila 390 euro in favore delle Province abruzzesi (91mila 97 euro 50 centesimi per ciascuna Provincia), quale primo acconto del 50 per cento del beneficio assegnato. La restante somma, nel limite del 50 per cento, sarà liquidata successivamente all’invio al Servizio “Infrastrutture” della rendicontazione delle spese sostenute.
Su proposta dell’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, la Giunta regionale ha fornito alle Aziende sanitarie della Regione gli indirizzi operativi finalizzati all’utilizzo delle vigenti graduatorie concorsuali approvate da ASL extraregionali.
In sostanza, saranno possibili assunzioni a tempo indeterminato dei candidati idonei attualmente in servizio, a tempo determinato, nelle ASL regionali, laddove collocati in posizione utile per lo scorrimento.
Questo sempre nel rispetto delle vigenti disposizioni normative, fermo restando l’applicazione del c.d. Decreto Madia, di recente prorogato fino al 31 dicembre 2022. Tuttavia, la facoltà da parte delle ASL della Regione Abruzzo di utilizzo di graduatorie concorsuali di ASL extraregionali, può essere esercitata solo per profili per i quali non sussistono graduatorie concorsuali valide approvate dalle ASL regionali, ovvero, nell’ipotesi in cui l’utilizzo delle stesse dovesse rivelarsi infruttuoso.

Su iniziativa dell’assessore Daniele D’Amario, la Giunta ha provveduto a modificare e ad integrare le delibere n.296 e n. 297 dell’8 giugno 2020. Tale provvedimento trae origine dalla necessità di modificare le convenzioni tra la Regione Abruzzo ed il sistema dei Confidi regionale al fine di adeguarle alle condizioni del mercato del credito bancario che sono mutate soprattutto a causa della pandemia da Covid19 che ha di fatto reso alcune previsioni convenzionali non più applicabili: i termini temporali prefissati non sono più attuali a causa delle restrizioni e delle chiusure delle attività imprenditoriali e vanno aggiornati; alcune previsioni convenzionali devono essere aggiornate per adeguare lo strumento finanziario delle garanzie alle suddette mutate condizioni di mercato.
Su proposta del vice presidente della Giunta ed assessore all’Ambiente, Emanuele Imprudente, via libera all’aggiornamento della “Modulistica” e delle “Specifiche Tecniche e Guida Operativa per le Procedure di VIA, VA e VINCA” per l’attivazione delle procedure ambientali come la Valutazione di Impatto Ambientale, la Verifica di Assoggettabilità a VIA, la Verifica Preliminare, la Verifica di Ottemperanza, il Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale e la Valutazione di Incidenza.

Sempre su iniziativa di Imprudente, approvato il Protocollo d’Intesa tra l’Ente Parco Nazionale della Maiella e la Regione Abruzzo per la realizzazione di attività finalizzate al recupero e conservazione della trota mediterranea.

Riguardo al programma Par Fsc 2007-2013, (linea di azione IV.1.1.a – Realizzazione di opere infrastrutturali per adeguamento e potenziamento del servizio idrico integrato), la Giunta regionale ha provveduto alla modifica dell’art. 4 “Condizioni specifiche ed obblighi” dello schema di atto di concessione. Pertanto, solo in via derogatoria e motivata, le stesse Società/ente possono avvalersi di professionisti esterni restando fermo che, in tale ipotesi, l’ammontare delle spese tecniche ammissibili per le attività previste deve essere compreso in una percentuale tra il 6 al 8%.

Su input dell’assessore Pietro Quaresimale, disco verde all’approvazione dello schema di Protocollo d’Intesa con l’Ispettorato Interregionale di Roma al fine di monitorare, verificare e sostenere le esperienze di tirocinio e di apprendistato attivate nella Regione Abruzzo. Con questo Protocollo, si intende promuovere una stretta collaborazione con l’Ispettorato Interregionale del Lavoro di Roma, che ha competenza sulla Regione Abruzzo, al fine di promuovere una puntuale attività di vigilanza in materia di tirocini e di apprendistato sul territorio della Regione Abruzzo.
In merito, infine, all’utilizzo delle risorse finanziarie residue degli ammortizzatori sociali in deroga e in relazione all’indicazione delle azioni di politica attiva del lavoro, la Giunta regionale, sempre su proposta dell’assessore al Lavoro, Pietro Quaresimale, ha approvato il Piano Triennale delle politiche attive del lavoro per la definizione delle azioni di politica attiva del Lavoro in favore di lavoratori disoccupati o a rischio di disoccupazione, percettori o non percettori di ammortizzatori sociali, o interessati da procedure di licenziamento collettivo o disoccupati iscritti alle liste di collocamento mirato o in condizioni di svantaggio o molto svantaggiati. Le risorse finanziarie assegnate alla Regione Abruzzo risultano pari a 35.156.187euro al netto degli accantonamenti per eventuali contenziosi sono stati definiti in 2milioni di euro.

Articoli più letti

Ultimi articoli