The news is by your side.

Giro d’Italia, il Trofeo senza Fine fa tappa in Abruzzo e tinge le città protagoniste di rosa e oro (foto)

76

L’Aquila. Il Trofeo Senza Fine ha viaggiato nel week end nelle città di tappa in Abruzzo del prossimo Giro d’Italia, tingendole di rosa e oro. Il prezioso simbolo, arrivato in versione originale, nell’edizione 2021, e in esclusiva in Abruzzo, ha idealmente unito tutte le città e i loro comitati, tre nella provincia dell’Aquila e uno in quella di Teramo.

Per l’occasione infatti RCS ha realizzato un logo ad hoc “Giro d’Italia Regione Abruzzo” per significare il legame territoriale tra i comitati tappa. Un messaggio di unità e rete territoriale sposato dall’assessore allo Sport della Regione Abruzzo, Guido Quintino Liris, allo scopo di promuovere in maniera unitaria il territorio e sfruttare l’occasione della grande visibilità internazionale che porta il Giro d’Italia.

Notaresco (14 maggio partenza), Castel Di Sangro (16 maggio partenza), Campo Felice – Rocca di Cambio (16 maggio arrivo) e L’Aquila (17 maggio partenza) saranno le protagoniste della corsa rosa che tanto appassiona gli italiani. Sono stati tante le persone, famiglie e bambini in testa, che ordinatamente si sono fotografati insieme al Trofeo Senza Fine.
Il premio del vincitore del Giro d’Italia è stato infatti esposto nelle piazze principali delle città interessate, dove grazie all’aiuto della polizia municipale, è stato possibile ammirarlo, fare fotografie e consentire momenti di cronaca con gli ospiti eccellenti che hanno affiancato il trofeo nel week rosa. Hanno partecipato tra gli Stefano Garzelli, già vincitore del Giro d’Italia nel 2000, Davide Cassani, commissario tecnico della Nazionale ciclismo entrambi commentatori di punta di Rai Sport. Ha partecipato, in una delle tappe del Trofeo, Gianluca Ginoble, celebre cantante del gruppo Il Volo come testimonial dell’Abruzzo in questo Giro. Giulio Ciccone, ciclista in gara nel prossimo Giro e Mauro Vegni, direttore del Giro d’Italia, in videoconferenza, hanno voluto dare il loro sostegno ai comitati tappa del Giro d’Italia Abruzzo.
Un avvio di impatto per concentrare l’attenzione su un’occasione di promozione territoriale massiva che, grazie al Giro d’Italia, viaggia su oltre 200 testate giornalistiche internazionali e una produzione editoriale e social su tutte le piattaforme di Rcs e degli sponsor che dura un mese e mezzo. Nel capoluogo d’Abruzzo è il Duomo, simbolo del luogo di partenza della corsa, rimarrà colorato di rosa fino al 30 maggio, accompagnando il Giro fino alla fine. A Rocca di Cambio si è tinta di rosa la magnifica Madonna della Neve, statua iconica della montagna e del comprensorio delle rocche. Nei prossimi giorni anche le altre città di Tappa riaccenderanno di rosa i propri monumenti per entrare nel vivo del mese rosa con altri eventi di promozioni, nel rispetto delle normative Covid.

Articoli più letti

Ultimi articoli