The news is by your side.

Giovane morto in campo durante la partita di calcetto, parla il medico soccorritore: abbiamo fatto il possibile

I funerali del 15enne Lorenzo Verna saranno celebrati domenica pomeriggio a Chieti

68

Chieti. Il primo a prestare soccorso a Lorenzo Verna, il 15enne di Milano che è morto ieri sera dopo essersi sentito male durante una partita di calcetto a Francavilla al Mare, è stato Paolo Brunetti, medico libero professionista che era a cena in un ristorante vicino al campo di calcetto, e con lui una veterinaria, Chiara Petricola.

“Ho provato insieme alla dottoressa a fare il massaggio cardiaco finché non è arrivata l’ambulanza”, racconta il medico all’Ansa, “io alternavo il continuo massaggio cardiaco a qualche insufflazione bocca a bocca che faceva la dottoressa. Il ragazzo è sembrato in un istante, per un attimo, dare qualche segno di reazione, perché ha piegato il capo lievemente”.

“Però dopo abbiamo continuato e la situazione sembrava stabile”, sottolinea Brunetti, “poi è arrivato il 118 e ha fatto tutti i tentativi possibili, anche sul campetto, ha provato con la defibrillazione elettrica, il massaggio manuale, ha iniettato in vena quattro fiale di adrenalina, però la situazione era stabile, e poi il ragazzo è stato trasportato in ospedale”.

“Il cuore purtroppo a tutti i tentativi di rianimazione non cambiava”, spiega il medico, “l’arresto cardiaco non si revertiva: vedevamo il tracciato che non si muoveva, il cuore non dava segnali. Il 118 le ha provate tutte, ha cercato tutte le manovre possibili però poi alla fine dopo vari tentativi, 30-40 minuti, l’hanno portato in ospedale sull’ambulanza”. La salma di Lorenzo Verna è stata restituita ai familiari: i funerali saranno celebrati a Chieti domenica, alle 16, nella chiesa della SS Trinità.

Articoli più letti

Ultimi articoli