The news is by your side.

Giostra d’Europa: l’edizione 2017 dedicata alla memoria di Fabrizia Di Lorenzo

7

Sulmona. Non solo Giostra ma anche rapporti di scambio culturale ed economico tra le citta’ che partecipano alla Giostra d’Europa. Una dichiarazione d’intenti a tale scopo e’ stata firmata questa mattina nell’aula consiliare di palazzo S.Francesco dai dirigenti dell’associazione Giostra Cavalleresca, Domenico Taglieri e Maurizio Antonini e dai rappresentanti di Burghausen (Germania), Colchester (Inghilterra), Costanza (Romania), Olnano (Repubblica di S.Marino), Zante e Corfu’ (Grecia), Zutphen (Olanda), le citta’ in gara per la diciassettesima edizione del torneo. “La Giostra d’Europa con la prima edizione tenuta in coincidenza con l’attuazione degli accordi di Maastricht di fondazione dell’Unione Europea, e’ incontro di cultura e di amicizia tra i popoli – ha spiegato il presidente onorario della Giostra, Domenico Taglieri – per questo abbiamo pensato ad una dichiarazione d’intenti che unisca tutte le nazioni partecipanti al torneo europeo, per rafforzare i legami di amicizia, attraverso rapporti culturali e commerciali”. Taglieri ha auspicato che gia’ nella primavera dell’anno prossimo, qui a Sulmona, questa dichiarazione d’intenti diventi un trattato vero e proprio che abbia il sigillo del presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani e dell’europarlamentare Gianni Pittella. La dichiarazione d’intenti, prima di essere firmata dai delegati esteri, e’ stata illustrata in aula da Luisa Taglieri, componente del direttivo dell’associazione Giostra. “Proprio pensando all’Europa ed ai giovani, chiamati a costruirne e viverne il futuro, il nostro pensiero in questo momento e’ rivolto alla concittadina Fabrizia Di Lorenzo, vittima dell’attentato terroristico avvenuto a Berlino nel dicembre scorso – ha proseguito il presidente onorario – a lei dedichiamo l’edizione di quest’anno della Giostra d’Europa”.

Stasera in tribuna saranno presenti anche i familiari di Fabrizia Di Lorenzo. All’inizio della cerimonia di accoglienza delle delegazioni estere il presidente del Consiglio comunale, Katia Di Marzio, ha sottolineato “l’alto valore storico e culturale che riveste la fusione della giostra dei borghi piu’ belli d’Italia con la giostra europea, unendo culture e tradizioni diverse, che insieme possono renderci tutti fratelli”. Gratitudine alle citta’ che partecipano alla Giostra d’Europa ed agli organizzatori dell’evento, che dedicano passione e talento alla manifestazione, e’ stata espressa dal sindaco Annamaria Casini. “La Giostra e’ sempre piu’ momento di fratellanza e di amicizia – ha precisato il sindaco – la nostra citta’ per questo e’ orgogliosa e felice di accogliere altre citta’ provenienti da ogni parte d’Europa, insieme ai Borghi piu’ belli e alle citta’ della terra d’Abruzzo, proprio per coltivare e rafforzare i valori che la Giostra europea propone”. Subito dopo tra le autorita’ cittadine e le delegazioni ospiti c’e’ stato il tradizionale scambio di doni. La cerimonia si e’ conclusa con la presentazione del Palio della Giostra d’Europa, realizzato dalla Repubblica di S.Marino, opera dell’artista sammarinese Antonio Giuffrida. Sul Palio e’ raffigurato il Castello di Serravalle ed un cavaliere al quale viene portata la lancia indispensabile per affrontare le sfide di Giostra. Invece il Palio della Giostra dei Borghi piu’ belli d’Italia e’ stato realizzato dall’artista Domenico Di Paolo di Villalago. Sul Palio sono raffigurati l’eremo di San Domenico, a Villalago ed il Castello di Bugnara. L’appuntamento con le manifestazioni della Giostra d’Europa e’ per oggi alle 20.30 con il corteo storico, che partira’ dal piazzale della Cattedrale di San Panfilo e alle 22, per le gare in piazza Maggiore.

Articoli più letti

Ultimi articoli