The news is by your side.

Giostra Cavalleresca Sulmona: causa pioggia si conclude dopo mezzanotte, vince il palio Borgo San Panfilo

86

Sulmona. Corteo interrotto e gare posticipate causa pioggia battente, ma alla fine, dopo mezzanotte, si è conclusa a Sulmona la Giostra cavalleresca, giunta alla 25/a edizione e disputata eccezionalmente in notturna, con inizio poco prima delle 22, in una gremita piazza Garibaldi. Vincitore il Borgo San Panfilo.

La pioggia ha lasciato poca tregua ai circa 600 figuranti che intorno alle 16.30 hanno dato vita, nel piazzale della cattedrale di San Panfilo, al corteo, sospeso alle 18 sotto l’acquazzone. “È meraviglioso vedere il mio borgo di nuovo in festa” ha commentato Luca Innocenzi, cavaliere del Borgo vincitore “Eravamo convinti di fare un buon risultato, ma è stata dura, soprattutto in semifinale dove ho vinto solo per quattro centesimi. Dedico vittoria e palio al mio capitano, Paolo Alessandroni, ai ragazzi del Borgo e alla mia famiglia”.

Secondo posto a Diego Cipiccia, che difendeva i colori del Sestiere di Porta Bononimi, terzo per Massimo Gubbini del Borgo Pacentrano, che aveva chiuso in testa la prima giornata di gare di sabato. Durante il corteo, all’altezza del palazzo dell’Annunziata, l’ingresso della Regina Giovanna d’Aragona, interpretata quest’anno da Simona Ventura. Splendido l’abito di foggia rinascimentale, con dettagli ispirati ai tipici costumi abruzzesi.

“Mi sento talmente bene nei panni della Regina che non vorrei mai smetterli” ha detto “Ho letto cose sul suo conto e in alcune mi ritrovo moltissimo. È stata una donna forte e magnanima, un punto di riferimento. Sono orgogliosa di essere ospite in questa città in un momento in cui, per la prima volta, ha un sindaco donna, la Regina Giovanna possiamo dire sia stata un’antesignana”. Ad assistere al corteo anche il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

“Guardo con favore al progetto proposto dal presidente della Fondazione Carispaq, Domenico Taglieri, che punta a valorizzare le più importanti tradizioni del territorio aquilano” ha detto Marsilio “pensando alla Perdonanza Celestiniana e alla Giostra Cavalleresca come manifestazioni di punta della regione”.

Articoli più letti

Ultimi articoli