The news is by your side.

Gestione del campo sportivo della Villa Comunale, pubblicato il bando per l’affidamento

5

Chieti. L’Assessore allo Sport, Antonio Viola, ha reso noto in un comunicato stampa la pubblicazione di un avviso pubblico riguardante l’affidamento in concessione, per un periodo di dieci anni, mediante procedura aperta e con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, della gestione dell’impianto sportivo sito presso la Villa Comunale di Chieti. Obiettivo principale della concessione è assicurare il buon funzionamento dell’impianto, migliorandone anche le condizioni di utilizzo, con la finalità di promuovere la pratica sportiva sul territorio. Sono ammessi alla selezione le associazioni o le società sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive o agli enti di promozione sportiva riconosciute dal CONI, iscritte al registro nazionale CONI, che svolgono le loro attività senza fini di lucro.

«Il concorrente – spiega l’Assessore Viola – entro sei mesi dalla stipula del contratto, al fine di ripristinare le condizioni minime di fruibilità dell’impianto, dovrà obbligatoriamente provvedere ad effettuare interventi quali, ad esempio: l’eliminazione di tutti gli arredi non utilizzati e non utilizzabili dell’impianto, come le tribune, i plinti di cemento posizionati nelle immediate vicinanze dell’area, i vasi posti in prossimità dell’ingresso carrabile e i sostegni dei tabelloni per la pallacanestro; la sistemazione del verde all’interno dell’impianto sportivo, attraverso interventi di rastrematura e diradamento delle chiome delle alberature oltre che la rifilatura di tutti gli arbusti; la sistemazione di due accessi carrabili e di due accessi pedonali; il ripristino della pavimentazione dell’area di gioco; il ripristino della recinzione esistente nelle parti ammalorate; il ripristino dell’impianto di illuminazione.

Il progetto tecnico, che conterrà il cronoprogramma degli interventi, dovrà essere redatto e sottoscritto da un professionista abilitato iscritto all’Albo dell’Ordine Professionale di categoria. La verifica degli aspetti tecnici ed economici sarà effettuata da un’apposita Commissione nominata. L’aggiudicazione – prosegue l’Assessore – sarà disposta a favore del concorrente che otterrà il maggior punteggio per l’aggiudicazione dell’impianto e con l’offerta di un canone annuo più alto rispetto all’importo di riferimento a base d’asta di €360,00. Requisiti preferenziali saranno: l’essere un’associazione o una società con sede legale nel Comune di Chieti, con maggior numero di tesserati o iscritti per le attività sportive che possono svolgersi nell’impianto, che organizza attività in favore dei diversamente abili, che svolge attività in ambito sportivo da più anni o a livello agonistico, che abbia esperienza nella gestione degli impianti sportivi o istruttori più qualificati in presenza di attestazioni ufficiali e non abbia situazioni debitorie nei confronti del Comune».

Articoli più letti

Ultimi articoli