The news is by your side.

“Forza Denis”, in vendita le maglie solidali per donare un sollevatore per persone disabili in piscina

51

Avezzano. Arrivano le maglie della solidarietà “Forza Denis” per raccogliere fondi con l’obiettivo acquistare un sollevatore per le persone disabili e aiutarle in questo modo ad avere accesso in piscina per le varie riabilitazioni, obiettivo che ci ha dato l’input e il desiderio di intraprendere tanti altri progetti che possano aiutare sempre più persone.

Amici di Denis è una Asd, associazione sportiva creata da due genitori con un figlio affetto dalla Distrofia muscolare di Duchenne per aiutare la ricerca e raccogliere i fondi per sostenere l’associazione Parent Project APS affinché si trovi una cura per questa malattia genetica rara neurodegenerativa e progressiva che colpisce tutti i muscoli già dalla prima infanzia.

La Distrofia muscolare di Duchenne è presente prevalentemente nei maschi, di preciso 1 su 3500 e si caratterizza con la perdita progressiva dei muscoli di tutto il corpo, incluso il cuore. La Parent Project APS è un’associazione no-profit internazionale, fondata in Italia nel 1996 ed è composta interamente da pazienti e genitori con figli affetti dalla Distrofia muscolare di Duchenne e Becker e lavora per migliorare il trattamento, la qualità della vita e le prospettive a lungo termine di bambini e ragazzi attraverso la ricerca, l’educazione, la formazione e la sensibilizzazione. Amici di Denis è stata fondata proprio per dar voce a tutte queste problematiche e a coinvolgere e sensibilizzare le persone su tutto il nostro territorio affinché venga sempre più conosciuta la Duchenne.

“Dalla vendita delle prime maglie “Forza Denis”, si legge nella nota, “abbiamo sostenuto la Parent Project APS donando i primi mille euro per la ricerca, dopodiché il desiderio di fare qualcosa di concreto anche per il nostro territorio ci avvicina sempre di più al nostro prossimo obiettivo cioè, acquistare e donare alla piscina Pinguino Village di Avezzano e all’Aquila un sollevatore per le persone disabili, aiutarle in questo modo ad avere accesso in piscina per le varie riabilitazioni, obiettivo che ci ha dato l’input e il desiderio di intraprendere tanti altri progetti che possano aiutare sempre più persone”.

Articoli più letti

Ultimi articoli