The news is by your side.

Forum Nazionale sui rifiuti marini a Roma con il progetto europeo Marlisco organizzato dalla provincia di Teramo

3

Teramo.  Il 16 gennaio, a Roma – Acquario Romano –si svolgerà il Forum Nazionale Marlisco sui Rifiuti Marini, organizzato dalla Provincia di Teramo. Il progetto MARLISCO – MARine Litter in Europe Seas:Social AwarenesS and Co-Responsability –  è un progetto finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del 7 programma quadro per la ricerca e l’innovazione che si occupa del grave problema dei rifiuti solidi in mare (marine litter) nei quattro mari europei del quale fanno parte università, consorzi per riutilizzo e riciclo, organizzazioni ambientaliste. Il progetto lavora per  la salvaguardia dell’ambiente marino attraveLocandina MARLISCOrso un aumento della  consapevolezza della gravità del problema e  delle conseguenze negative per l’ambiente marino e  la saluta umana e con il coinvolgimento diretto e concreto di tutte le parti interessate partendo dal cambiamento degli atteggiamenti sociali dannosi, finora inconsapevoli. A tal fine ha anche avviato una campagna di sensibilizzazione in cui ha coinvolto gli studenti di varie scuole in un concorso video sull’argomento. Dagli studi compiuti è stata stilata una top ten dei rifiuti maggiormente rinvenuti: ai primi posti mozziconi di sigarette, incarti per cibo, bottiglie e buste di plastica Fra le azioni individuate per contrastare il fenomeno e pulire il mare, in rilievo l’applicazione del sistema “no-special fees” per i rifiuti conferiti a terra dalle imbarcazioni (detassazione per le imbarcazioni che si dichiarano disponibili a fare la raccolta dei rifiuti in mare), la realizzazione di una specifica normativa, oltre all’applicazione piena della legislazione esistente, la raccolta sistematica del “marine bitter” e la produzione di materiali meno impattanti, come l’eliminazione delle microplastiche come materiale abrasivo in dentifrici e cosmetici). Al forum, presentato da Tessa Gelisio, conduttrice della trasmissione televisiva “Pianeta Mare”, nonché ambasciatrice del progetto MARLISCO, oltre ai 20 partners Europei, fra i quali università, consorzi per riutilizzo e riciclo, organizzazioni ambientaliste. , parteciperà  il  sottosegretario di stato al Ministero dell’Ambiente, Silvia Velo rappresentanti di scuole, enti e organizzazioni pubbliche,  Capitanerie di Porto, aziende del settore recupero e riciclo.  Fra gli interventi, anche quellodell’assessore al Demanio marittimo e Contratti di fiume della Regione Abruzzo, Dino Pepe e Michela Minetto, vice coordinatore del programma delle Nazioni Unite per le risorse idriche globali (UNESCO). Il presidente Renzo Di Sabatino aprirà i lavori del Forum che hanno l’obiettivo di presentare i risultati del progetto e valutare le possibili azioni da intraprendere per contenere il fenomeno dei rifiuti marine (Marine Litter) che, stando ai dati raccolti, è la principale causa della moria e dell’estinzione della fauna marina, provocata da impigliamento e ingestione. Il progetto MARine Litter in Europe Seas:Social AwarenesS and Co-Responsability   è un progetto finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del 7 programma quadro per la ricerca e l’innovazione che si occupa del grave problema dei rifiuti solidi in mare nei quattro mari europei. Fra le azioni individuate per contrastare il fenomeno e pulire il mare, l’applicazione del sistema “no-special fees” per i rifiuti conferiti a terra dalle imbarcazioni, la realizzazione di una specifica normativa, oltre all’applicazione piena della legislazione esistente, raccolta sistematica del marine litter e la produzione di materiali mano impattanti (Es. eliminazione delle microplastiche come materiale abrasivo in dentifrici e cosmetici). Il forum si svolgerà in diretta streaming. Per seguire i lavori ci si può iscrivere al seguente link:

http://clienti.skymeeting.net/national-marine-litter-forum/

Articoli più letti

Ultimi articoli