The news is by your side.

Assegni ad personam e mance elettorali, la Tua risponde alle accuse dei sindacati

3

Chieti. In riferimento alla nota della Filt-Cgil “Riconoscimenti unilaterali di assegni ad personam non previsti dal vigente Contratto Collettivo Aziendale 26/10/2015”, TUA Spa precisa che, in coerenza con le previsioni del Contratto Collettivo Aziendale di Lavoro e tenuto conto dell’elevato grado di capacità gestionale, organizzativa, professionale dei Quadri Responsabili delle Unità di Produzione, presupposto per l’affidamento di funzioni di rilevante importanza e responsabilità ai fini dello sviluppo e dell’attuazione degli obiettivi dell’azienda, l’azienda ha introdotto la sperimentazione di un orario fiduciario per tali figure.

La sperimentazione di tale grado di autonomia, è finalizzata a verificare la capacità dei Quadri di fornire contributi di particolare originalità e creatività per il raggiungimento degli obiettivi assegnati, nonché della capacità di organizzare, integrare e/o sovrintendere l’utilizzo delle risorse affidate. Dal 1° gennaio fino al 30 giugno 2018, in via sperimentale, tutti i Quadri responsabili delle unità di produzione non sono pertanto tenuti alla compilazione dell’ordinaria modulistica, effettuando un’unica timbratura giornaliera, al solo scopo di rilevare la presenza in servizio. Sempre in via sperimentale, viene attribuito il superminimo attualmente corrisposto agli otto Capi Unità di Produzione della Divisione Gomma, riparametrato in base al profilo posseduto, anche ai tre Responsabili delle Unità di Produzione della Divisione Ferro e ai tre della Divisione Servizi a Mercato.

A tal proposito, per dovere di completezza si precisa che il superminimo in questione ammonta ad euro 201,50/mese (€  1,19/ora) per i quadri con parametro 250 e ad euro 185,38/mese (€ 1,10/ora) per i quadri 230. Nell’ambito del confronto con le OO.SS. firmatarie del contratto collettivo, è intendimento dell’azienda prospettare, per tutta la popolazione dei quadri aziendali, un modello retributivo basato su oggettivi criteri di valorizzazione delle professionalità sopra richiamate e in linea con i più moderni sistemi di retribuzione variabile correlato alle responsabilità e ai risultati. Tutto in stretta osservanza con gli indirizzi dell’azionista e nel rigoroso rispetto della voce del Piano Economico Finanziario.

Articoli più letti

Ultimi articoli