The news is by your side.

File sotto al sole negli hub di Vasto e San Salvo, l’appello: servono tendoni e percorsi d’ombra

Smargiassi (M5S) scrive al ministero della Difesa: "mi auguro porti i risultati"

36

Chieti. Una missiva, indirizzata al Ministero della Difesa, per chiedere un intervento diretto per la realizzazione di un percorso coperto, mediante teli ombreggianti in dotazione all’esercito, per gli hub vaccinazioni nelle città di Vasto e San Salvo.

Ad inviarla è stato il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Pietro Smargiassi che, in una nota, ha sottolineato come “Ho voluto interessare direttamente il Ministero vista l’impossibilità per Regione Abruzzo ed ASL 02 di procedere autonomamente per tempi, modalità e oneri. Potremmo stare giorni a parlare del perché la non si è in grado di garantire un servizio così basilare e indispensabile, e sicuramente avremo modo di approfondirlo. Ma ora è il momento di applicarsi per trovare soluzioni e non si può attendere oltre. Per questo mi auguro che dal Ministero qualcuno dia un feedback positivo: si deve agire subito perché nel periodo estivo le persone che attendono, a volte anche ore, il turno per la somministrazione del vaccino non possono sostare sotto al sole senza le dovute protezioni da raggi solari e dalle alte temperature”.

“Al Ministero ho chiesto la fornitura”, precisa il 5 Stelle, “almeno per il periodo di attività degli hub, di tendoni militari che possano garantire grandi zone d’ombra senza la necessità di essere smontati e rimontati ogni giorno. Già oggi assistiamo a cittadini costretti ad attendere sotto il sole, privi di adeguati ripari, il proprio turno e questo non può continuare. Ricordiamo che sono per la maggior parte persone anziane o soggetti a rischio. Il fatto che non siano protetti a dovere avrebbe dovuto da tempo spingere Asl e Regione Abruzzo a trovare una soluzione permanente, ma così non è stato. Mi auguro che questa missiva”, conclude Smargiassi, “porti ai risultati”.

Articoli più letti

Ultimi articoli