The news is by your side.

Festa della mamma, da Coldiretti il cuscino a cuore della solidarietà per aiutare le donne africane

21

Pescara. Un cuscino a forma di cuore realizzato dall’incontro di due tessuti, uno made in Italy e l’altro africano (Wax) con l’imbottitura di fibra naturale a base di ortica e mais: è il simbolo scelto dalle imprenditrici agricole di Coldiretti Donne Impresa  che, alla vigilia della festa della mamma, questa mattina hanno portato l’iniziativa di solidarietà “solodalcuore” nel mercato di Campagna Amica di Pescara.

Obiettivo: aiutare le donne dell’Africa insieme ai medici impegnati nella prevenzione e nella cura sanitaria delle popolazioni dei paesi in via di sviluppo attraverso la vendita di un oggetto artigianale dal grande significato simbolico. E in poche ore, la solidarietà ha raggiunto il suo obiettivo con la vendita di tutti i cuori in tessuto messi a disposizione.

“Un bel risultato che conferma la bontà dell’iniziativa”, dice Antonella Di Tonno, responsabile di Coldiretti Donne Impresa Abruzzo, “Solodalcuore è la campagna benefica promossa dalle imprenditrici agricole di Coldiretti a favore dei giovani volontari del Cuamm Medici con l’Africa che operano nel Continente africano al fine di sviluppare una cultura sanitaria e preventiva formando il personale sul posto anche attraverso la creazione di strutture sanitarie. Siamo stati con loro nel mercato degli agricoltori di Pescara per un gesto di solidarietà e beneficienza attraverso la vendita dei cuscini a forma di cuore. Come già fatto in occasione della festa della donna, per la festa della mamma una rete femminile percorre simbolicamente tutta l’Italia per un nobile obiettivo. In un momento in cui siamo obbligati alla distanza – aggiunge la responsabile regionale di Coldiretti Donne Impresa – il nostro, è un ponte per stare più vicino alla gente di buona volontà e ai bisognosi. L’Africa è il cuore del mondo e le donne sono la vera speranza di un continente saccheggiato da troppo tempo, sfruttato e pieno di contraddizioni, è importante aiutarle”.

E se in tanti hanno acquistato i cuori della solidarietà nei mercati di Campagna Amica di tutta italia, quasi 6 italiani su 10 (59%) per la festa della mamma sceglieranno un mazzo di fiori o una pianta che quest’anno stravincono nei trend di regalo rispetto a cioccolatini e dolciumi secondo quanto emerge da un sondaggio on line effettuato sul sito www.coldiretti.it.

“Tra i regali”, spiega la Coldiretti, “prevalgono le azalee, le begonie, bouquet vari e lilium, gerani e rose. Il consiglio è di acquistarli direttamente dal produttore o nei mercati contadini di Campagna Amica per essere sicuri di mettere nel vaso un prodotto italiano al 100%, che sostiene i territori e rispetta l’ambiente e l’occupazione, peraltro in una fase difficile per il Paese. A fronte di una maggioranza assoluta che dona fiori, c’è poi”, conclude  Coldiretti, “quasi 1 cittadino su 5 (19%) che quest’anno non regalerà nulla a causa della crisi economica, mentre un ulteriore 12% non fa mai regali in queste occasioni. Il segnale del forte impatto che la pandemia ha avuto sulle disponibilità economiche degli italiani, oltre che sulle categorie produttive”.

Articoli più letti

Ultimi articoli