The news is by your side.

Falsificavano i timbri per la richiesta dei contributi casa, condannati tre dipendenti e un’ ex funzionaria del comune di Chieti

7

Chieti. Il Tribunale di Chieti ha condannato tre dipendenti del Comune di Chieti e una ex funzionaria a 2 anni e 6 mesi. Le accuse erano per tutti di abuso d’ufficio, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici e soppressione, distruzione e occultamento di atti veri. Il Tribunale ha disposto l’interdizione temporanea dai pubblici uffici per la durata della pena.

Secondo l’accusa gli imputati, alterando il timbro di ingresso apposto dal Comune su una richiesta di contributo per l’emergenza abitativa e i dati relativi al protocollo informatico del Comune, avrebbero retrodatato la richiesta stessa. Venne così erogato un contributo di 4.800 euro in violazione del regolamento approvato dal Consiglio comunale il 29 dicembre 2010.

Articoli più letti

Ultimi articoli