The news is by your side.

Europei, Pietrucci: il presidente Fgic Gravina nome d’eccellenza per gli Ambasciatori d’Abruzzo

La proposta del consigliere regionale di centrosinistra

27

Pescara. “Anche il presidente Mattarella ricevendo gli Azzurri al Quirinale ha tenuto a precisare che non è il momento dei lunghi discorsi, ma dei ringraziamenti”: inizia così una nota del consigliere regionale di centronistra, Pierpaolo Pietrucci, che sottolinea come “il grazie di una nazione intera a una squadra granitica che ha riportato l’Italia al centro dell’Europa dopo 53 anni, a dei ragazzi giovanissimi che hanno segnato per noi un sogno che sembrava irrealizzabile e dato inizio ad un’epoca di Rinascimento nel calcio italiano”.

 

“In questa direzione”, specifica, “è stata fondamentale la scelta della Federazione Italiana Giuoco Calcio di rinnovare il contratto al commissario tecnico Mancini prima dell’inizio della competizione e fino al 2026, segno della fiducia, a prescindere dai risultati, nei suoi obiettivi e nel gruppo che li stava incarnando”.

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, pone così anch’egli la firma sul capolavoro azzurro ed entra nella storia del calcio. “A lui, abruzzese nel cuore, esempio da sempre dello sport come dell’imprenditoria, va il nostro ringraziamento. È per questo che con orgoglio propongo di aggiungere il nome del presidente Gravina a quello di Marco Verratti, capitano degli azzurri, proposto dal gruppo della Lega per l’onorificenza di ‘Ambasciatore d’Abruzzo’ conferita dalla Presidenza del Consiglio regionale a insigni personalità della nostra regione per meriti accademici, culturali, politici, sociali o professionali”, conclude Pietrucci, “Manoppello e Pescara luoghi di elezione di Verratti, si legheranno così indissolubilmente a Sulmona, Castel di Sangro e L’Aquila, città che hanno accolto Gravina nella nostra regione, all’insegna del buon calcio italiano”.

Articoli più letti

Ultimi articoli