The news is by your side.

Entra nel vivo l’organizzazione dei Giochi del Mediterraneo su Spiaggia, in arrivo 3,5 milioni

0

Pescara. Ci siamo, dopo l’idea quasi impossibile di qualche mese fa di organizzare i Giochi del mediterraneo a Pescara per la mancanza di fondi, ora arrivano i primi fondi per la manifestazione internazionale. Si e’ svolta. infatti, ieri mattina una riunione del Consiglio di amministrazione del image (1)Comitato per i Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia 2015 mentre giovedì prossimo si svolgerà a Roma un vertice con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio per parlare degli stanziamenti promessi dal governo. All’incontro di ieri hanno partecipato oltre al sindaco Marco Alessandrini, presidente, anche il segretario generale del Coni nazionale Roberto Fabbricini, il presidente del Coni Abruzzo Enzo Imbastaro, il vice sindaco Enzo Del Vecchio, l’assessore regionale Mario Mazzocca, il consigliere regionale Alberto Balducci, il responsabile del Dipartimento tecnico comunale Tommaso Vespasiano. “La riunione e’ servita per accendere ufficialmente i motori del Comitato – cosi’ il sindaco Marco Alessandrini -. Ora si apre una fase operativa per arrivare alla costruzione dell’evento che si svolgera’ la prossima estate. Questioni prima tecniche, poi siamo entrati nel vivo e nelle prossime sedute si procedera’ con una calendarizzazione di tutto cio’ che serve per ospitare al meglio l’evento”. “Sara’ un’edizione virtuosa ma comunque importante per la citta’, anche in un periodo di risparmi – aggiunge il vice sindaco Enzo Del Vecchio -. Il Coni e la Regione faranno la propria parte contribuendo con un milione e mezzo di euro ciascuna, a questi fondi si aggiungeranno presto anche quelli del Governo, giovedi’ saremo a Roma dal sottosegretario Delrio per averne contezza e poi i motori potranno dirsi ufficialmente accesi per la manifestazione che vorremmo fare mettendo in campo le migliori forze a nostra disposizione, cercando di contenere tutti i costi contenibili e coinvolgendo la citta’ e le forze economiche del territorio per creare indotto e perche’ tutto si svolga al meglio. Uno dei primi appuntamenti che il Comitato ha messo in agenda e’ l’incontro con tutti i rappresentanti delle categorie economiche, sociali, culturali, sportive della provincia, allargando, successivamente il confronto anche agli organismi regionali, poiche’ l’evento ha e deve mantenere un respiro e un coinvolgimento ampi, che vada oltre i confini territoriali e anche regionali”.

Articoli più letti

Ultimi articoli