The news is by your side.

Ecolan Spa presenta la nuova piattaforma ecologica. È la più moderna di tutto il Centrosud

19

Lanciano. Una nuova Piattaforma Ecologica, la più moderna del Centrosud, che sarà inaugurata il prossimo 27 maggio, e il finanziamento di 8 milioni di euro da parte del ministero per l’Ambiente per la realizzazione di un impianto di trattamento dei rifiuti organici per la produzione di compost di qualità. Sono i principali argomenti illustrati oggi a Lanciano da Massimo Ranieri, presidente di Ecolan Spa, gestore del servizio integrato rifiuti, con 53 comuni soci, presente il comitato dei sindaci. “Dei 14 milioni di euro assegnati all’Abruzzo dal Ministero, ha detto Ranieri, circa 12 sono stati assegnati a Ecolan grazie a progetti di grande valore. La nuova Piattaforma Ecologica, per la separazione dei rifiuti secchi, ha avuto un finanziamento di 3 milioni e 665 mila euro. Entro il 2018 sarà inoltre operativo l’impianto di trattamento dei rifiuti organici, che ha già avuto il parere favorevole del comitato Via, e consentirà anche di abbassare i costi delle tariffe a vantaggio dei Comuni e di conseguenza dei cittadini.

Entro il 2017 verrà indetta la gara di appalto europea”. Ranieri ha inoltre reso noto le percentuali di raccolta differenziata che Ecolan, nato dalla trasformazione dell’ex Consorzio Comprensoriale Rifiuti, gestisce direttamente per conto di 16 comuni soci. La media, nei primi tre mesi 2017, è del 77 per cento, con punta massima nel comune di Borrello che ha raggiunto il 91,4 %. Lanciano è invece al 75%. Di recente Ecolan ha modificato lo statuto per rafforzare il controllo analogo, in materia di affidamento dei servizi in house, dopo che il Tar Abruzzo ha annullato le gare di affidamento in 4 comuni. Ortona ha già riaffidato il servizio rifiuti, mentre il consiglio comunale di Lanciano lo approverà la prossima settimana

Articoli più letti

Ultimi articoli