The news is by your side.

Dopo anni di maltrattamenti denuncia il convivente, 40enne denunciato per lesioni

3

L’Aquila. E’ stato denunciato per “lesioni personali” F. D. G., quarantenne aquilano,  per aver brutalmente malmenato la sua compagna, procurandole lesioni guaribili in almeno 25 giorni. Era il 2003 quando la donna, anch’essa aquilana, intrattiene una relazione sentimentale con l’uomo che si trasforma in convivenza. Il rapporto appare subito burrascoso con liti violente scaturite soprattutto per motivi di gelosia da parte dell’uomo, che inizia ad aggredire fisicamente la compagna in modo sempre più violento. La donna subisce i maltrattamenti e per vergogna, quando i segni delle percosse sono visibili polizia volanteliziasul suo volto o sul suo corpo, inventa scuse per i propri familiari. Nel 2008 si reca al Pronto Soccorso dell’Ospedale “San Salvatore” per una “emorragia all’occhio”. A causa del terremoto del 2009, i due per un periodo vivono separati per cause logistiche, ma tornati sotto lo stesso tetto la situazione non cambia. Dopo l’ultima aggressione la donna è costretta a recarsi di nuovo in ospedale dove le vengono riscontrate “ecchimosi della zona orbitaria sinistra, distorsione cervicale, contusione della spalla sinistra, ematoma del polso destro con infrazione del radio e contusioni multiple”, lesioni guaribili in 25 giorni, e decide, quindi, di recarsi in Questura e sporgere denuncia. L’uomo è stato già denunciato nel 1997 per danneggiamento e lesioni, mentre nel 2007 condannato per violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Articoli più letti

Ultimi articoli