The news is by your side.

D’Amico – Acerbo: inconcepibile no all’esenzione dei pedaggi per i mezzi di “soccorso”

1

L’Aquila. E’ stata approvata all’unanimità  nella seduta del Consiglio Regionale di ieri la risoluzione per  chiedere l’esenzione del pedaggio autostradale ai veicoli  di soccorso in servizio delle Associazioni Anpas e Misericordia. Tra i primi i a sostenere la cuasa i consiglieri Giovanni D’Amico (Pd) e Maurizio Acerbo (Prc) che hanno commentato, “La società Autostrade per l’Italia Spa ha, unilateralmente e da un giorno all’altro, dato disdetta ad ANPAS, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, ed alla Confederazione delle Misericordie di Italia dell’accordo in essere dal 1999 per la fornitura di telepass esenti in comodato d’uso gratuito.  Questo provvedimento  imagese inconcepibile e a nostro avviso  lesivo dei diritti fondamentali della persona.  Il governo nazionale deve  farsi assolutamente carico di una soluzione. Non si può, infatti, non tenere conto –  continuano il vice presidente del Consiglio D’Amico  e  il   Capogruppo di  PRC , Maurizio Acerbo – che le associazioni di Pubblica Assistenza e Misericordia, svolgono sul territorio nazionale oltre il 70% del trasporto sanitario ed anche in Abruzzo tale servizio è garantito  per buona parte  dai volontari di queste associazioni. Abbiamo chiesto al Presidente della Giunta di intervenire sul Governo perché, così come altre Regioni si sono impegnate a fare, tale decisione possa essere rivista,  e soprattutto  abbiamo chiesto al Presidente Chiodi diattivarsi immediatamente presso la “Soc. Strada Parchi  spa” perché nella tratte regionali  A24 e A25 sia garantita  da subito l’esenzione  del pedaggio  ai veicoli di soccorso delle Associazioni  di volontariato anche in ragione  del  gran lavoro svolto nel raccordare aree interne  e disagiate  della nostra Regione  con  gli Ospedali  e con i Centri di assistenza.”

Articoli più letti

Ultimi articoli