The news is by your side.

Da Pescara le partenze per la manifestazione Mai più fascismi – Mai più razzismi che si terrà a Roma

5

Pescara. Una manifestazione popolare, pacifica e partecipata, patrimonio di quanti hanno a cuore il valore inalienabile della libertà. Dopo la campagna di raccolta firme “Mai più fascismi”, lanciata da 23 associazioni, partiti, sindacati e movimenti democratici per richiamare il senso di responsabilità di tutte le istituzioni e per promuovere i valori costituzionali della lotta al fascismo e al razzismo, è in programma sabato 24 febbraio 2018 a Roma la manifestazione antifascista e antirazzista.

Il programma prevede di concentrarsi alle 13,30 in Piazza della Repubblica, con avvio del corteo e arrivo in Piazza del Popolo, punto di partenza della manifestazione nazionale e unitaria a partire dalle 15. Da Pescara partiranno alcuni autobus dalla stazione centrale, messi a disposizione da Arci Pescara, Cgil Pescara, Anpi Pescara, Liberi e Uguali Abruzzo, Partito Democratico Pescara e Fgci Abruzzo. L’appuntamento è alle ore 10, previa prenotazione, dal terminal bus. “L’Italia democratica, solidale, responsabile e civile – si legge nell’appello nazionale firmato dalle organizzazioni promotrici dell’appello “Mai più fascismi” – deve alzare la testa e, unita, contrastare con gli strumenti della democrazia, del dialogo, della cultura e della partecipazione ogni deriva razzista, oscurantista, autoritaria ed ogni irresponsabile demagogia che fomenta paure, rancori, xenofobie. Il tragico tiro al bersaglio di Macerata contro migranti inermi conferma che il razzismo e il fascismo sono drammaticamente tornati all’ordine del giorno. Ma esiste un’altra Italia, quella del volontariato, dell’associazionismo, della convivenza, della solidarietà e delle lotte democratiche. A questa Italia noi vogliamo dare voce”.

Secondo le 23 sigle che hanno organizzato la manifestazione nazionale, il fenomeno dell’emigrazione coinvolge l’intera Europa e non si risolve con muri e barriere. La gestione delle politiche migratorie, infatti, deva essere sana e propositiva, ponendo le condizioni per una piena integrazione sociale nel rispetto del dettato costituzionale. Alla manifestazione nazionale e unitaria del 24 febbraio sono chiamate a partecipare tutte le persone, i lavoratori e le lavoratrici, i giovani, le ragazze, gli anziani, le famiglie e le comunità “indipendentemente dalle opinioni politiche, dal credo religioso e dai luoghi di provenienza”. Dopo le iniziative dei mesi scorsi, a cominciare dal 28 ottobre 2017, e dopo le manifestazioni a Macerata e in molte altre città d’Italia, l’obiettivo è rafforzare i valori della dignità della persona, l’apprendimento culturale fin dall’età scolare, il recupero e la trasmissione della memoria, per riaffermare il valore della Costituzione e della sua piena attuazione.

 

Per prenotazioni da Pescara rivolgersi alla mail: [email protected]; telefonare al numero 085.2059771; rivolgersi ai circoli Arci oppure iscriversi sulla pagina Facebook dedicata all’evento: https://www.facebook.com/events/273560719843190/
Nessun contributo è richiesto per la manifestazione.

 

Articoli più letti

Ultimi articoli