The news is by your side.

Coronavirus: risalgono i contagi e i decessi in Abruzzo. Tasso positività al 7,7%

17


L’Aquila. Tornano a salire i dati dell’emergenza coronavirus in Abruzzo, seppur a fronte di una lieve riduzione dei ricoveri. Sono 318 i nuovi casi accertati nelle ultime ore. Sono emersi dall’analisi di 4.111 tamponi molecolari: è risultato positivo il 7,74% dei campioni. Si registrano 17 decessi recenti, che fanno
salire il bilancio delle vittime a 1.375. E’ da diverse settimane che il dato sui morti segnalati in un solo giorno non era così alto. A livello territoriale, l’incremento più consistente è nel Pescarese (+123): 52 i casi solo a Pescara e 26 a Montesilvano. Segue il Chietino (+113). Poi ci sono L’Aquilano (+42) e il Teramano (+41).

I nuovi positivi hanno età compresa tra 6 mesi e 101 anni. Quelli con meno di 19 anni sono 67: 8 in provincia dell’Aquila, 26 in provincia di Pescara, 24 in provincia di Chieti e 9 in provincia di Teramo. I 17 decessi, 8 dei quali relativi ai giorni scorsi ma comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 61 e 91 anni: sei in provincia di Chieti, tre in provincia dell’Aquila, cinque in provincia di Teramo, due in provincia di Pescara e uno residente fuori regione.

Gli attualmente positivi sono 10.499 (-161 rispetto a ieri): 441 pazienti (-1) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 40 (-3, con 4 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 10.018 (-157) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 28.469 (+462).

Articoli più letti

Ultimi articoli