The news is by your side.

Coronavirus, raggiunti i 200 morti nella Marsica: è il 3,6% dei contagiati

84

Avezzano. Nella Marsica è morto per il covid lo 0,15% della popolazione. Secondo gli ultimi dati, infatti, sono  morte per coronavirus 3 persone ogni 2.000 abitanti. È morto il 3.6% dei contagiati marsicani, hanno perso la vita quasi 4 persone ogni 100 contagiati.

Sono 246 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Di nuovo basso il numero di tamponi molecolari analizzati: 3.681. È risultato positivo il 6,68% dei campioni analizzati. Si registrano undici decessi, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.720. L’area più colpita è il Chietino, ma anche il Teramano continua a mostrare segnali di rapida crescita. Un dato positivo è quello sui guariti, che superano quota 40mila. I nuovi positivi hanno età compresa tra 7 mesi e 98 anni.

Quelli con meno di 19 anni sono 27: 7 in provincia dell’Aquila, 2 in provincia di Pescara, 5 in provincia di Chieti e 12 in provincia di Teramo.

Gli undici decessi, cinque dei quali riferiti ai giorni scorsi ma comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 58 e 94 anni: 4 in provincia di Chieti, 5 in provincia di Teramo, una in provincia dell’Aquila e una in provincia di Pescara. I guariti delle ultime ore sono 291: il totale arriva a 40.135. Gli attualmente positivi sono 13.055 (-56). Nelle ultime ore sono stati eseguiti anche 2.374 test antigenici.

A livello territoriale, l’incremento più consistente si registra in provincia di Chieti (+85); seguono il Teramano (+66), il Pescarese (+60) e l’Aquilano (+34). Le località con più nuovi casi sono Chieti (+24) e Pescara (+23).

Articoli più letti

Ultimi articoli