The news is by your side.

Coronavirus, preoccupa la variante inglese: a Oxford si studiano nuove versioni del vaccino

10

L’Aquila. Preoccupa la variante inglese che sta creando non pochi problemi alla Gran Bretagna. L’università di Oxford, però, prova a correre ai ripari e si è messa al lavoro per produrre nuove varianti del vaccino. Come riportato dal Telegraph, il prestigioso ateneo ha stretto una collaborazione con AstraZeneca.

Intanto, con l’insediamento di Joe Biden in qualità di nuovo presidente degli Stati Uniti, Anthony Fauci, direttore dell’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive, ha precisato che gli USA adempiranno agli obblighi finanziari con l’OMS. “Gli Stati Uniti intendono anche adempiere ai propri obblighi finanziari nei confronti dell’OMS.Gli Stati Uniti vedono la collaborazione tecnica a tutti i livelli come una parte fondamentale del nostro rapporto con l’OMS, che apprezziamo profondamente e cerchiamo di rafforzare in futuro”, ha dichiarato Fauci.

Articoli più letti

Ultimi articoli