The news is by your side.

Coronavirus, nelle ultime 24 ore 40 nuovi casi alla Asl 1: 19 riguardano la Marsica

72

Avezzano. Nelle ultime 24 ore, nella Marsica, si registrano 19 nuovi casi di coronavirus. Secondo i dati dell’assessorato regionale alla Salute in provincia dell’Aquila i contagi sono 40.

Nello specifico 6 nuovi casi si riferiscono al Comune di Avezzano, 3 a Morino, 2 a Balsorano, 2 a Celano, 2 a Scurcola Marsicana, 1 ad Aielli, 1 a Luco dei Marsi, 1 a Magliano de’ Marsi e 1 a Sante Marie.  Ieri i contagi nel territorio marsicani erano stati 36, di cui 10 solo ad Avezzano.

I dati regionali, dunque, sono tutti da zona gialla. Lo sono già da settimane, ma la regione è rimasta in arancione perché il Governo per aprile ha eliminato il giallo. Conferma il miglioramento costante il dato dell’incidenza settimanale dei casi per centomila abitanti. Al momento il dato è pari a 100, il valore migliore registrato dall’inizio dell’anno. Bassissimo il dato della provincia di Pescara, che con un dato pari a 44 continua ad essere quella in Italia con la migliore incidenza settimanale. Ancora più basso il dato di Pescara città che, dopo 40 giorni in zona rossa, ha ora un’incidenza pari a 39. Segue il Chietino, con 83. Poi ci sono il Teramano (133) e l’Aquilano (140).

Proprio nelle province di Teramo e L’Aquila si trovano i 28 comuni inseriti in zona rossa: otto nella prima e 20 nella seconda. La mappa delle maggiori restrizioni verrà ridefinita dopo la nuova riunione dell’Unità di crisi, che si terrà, come di consueto, domani. I nuovi casi accertati nelle ultime ore sono 233. Sono emersi dall’analisi di 4.497 tamponi molecolari: è risultato positivo il 5,18% dei campioni. Si registrano otto decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 2.355. I nuovi positivi hanno età compresa tra uno e 90 anni. Quelli con meno di 19 anni sono 47. Gli otto decessi, due dei quali relativi ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 58 e 92 anni: 4 in provincia di Chieti, 2 in provincia di Pescara e 2 in provincia di Teramo. Gli attualmente positivi sono 9.420 (-94): 466 pazienti (-8) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 46 (-4, con 2 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 8908 (-82) sono in isolamento domiciliare.

L’incremento più consistente si registra nel Teramano (105), seguito dal Chietino (84), dall’Aquilano (40) e dal Pescarese (30). Con i 233 accertati nelle ultime ore, l’Abruzzo supera quota settantamila casi complessivi di Covid-19: sono 70.045 i contagi emersi dall’inizio dell’emergenza ad oggi. Del totale, poco meno di 35mila, cioè quasi il 50%, riguardano il periodo dal primo gennaio. Solo 3.700, ovvero il 5% del totale, i contagi relativi tra febbraio ed agosto 2020, cioè la prima ondata.

Articoli più letti

Ultimi articoli