The news is by your side.

Coronavirus Marsica: boom di casi (+18), si teme focolaio. Allarme di Santilli: “c’è rilassamento diffuso”

78

Avezzano. Sono 18 i nuovi casi  di coronavirus registrati nella Marsica nelle ultime ore. Si tratta di 13 contagiati ad Avezzano segnalati nella serata di ieri,  di 4 contagiati a Celano e di uno a Luco dei Marsi. Nel primo caso si tratta di  persone che fanno riferimento quasi tutte a un’unica zona della città a un parte di tre diversi ceppi familiari. Si trovano in buono stato di salute e tutti i contatti stretti sono stati messi in quarantena.

Sale a 239 casi il bollettino dei contagiati da coronavirus nella Marsica.  Solo ad Avezzano ci sono 33 persone attualmente positive e 114 in quarantena.  Tra questi però ci sono anche degli studenti. Sia quelli della classe del Classico messi nei giorni scorsi in sorveglianza attiva, sia una nuova classe che frequenta l’Itis di Avezzano. Provvedimento adottato dopo il contagio di uno studente della scuola. In quarantena anche insegnanti della classe e alcuni collaboratori scolastici. Un altro caso di Covid nella Marsica riguarda anche un dipendente della L-Foundry di Avezzano. 

Un monito a rispettare di più le regole di distanziamento e di indossare la mascherina sempre arriva dal sindaco di Celano Settimio Santilli. “C’è un rilassamento generale diffuso negli atteggiamenti e comportamenti che sta creando seri problemi col numero dei contagi”, ha spiegato Santilli, “che così facendo non può che andare a peggiorare innescando forti criticità sanitarie. Raccomando quindi un’attenzione assoluta  al rispetto delle regole da parte di tutti”.

 

 

Articoli più letti

Ultimi articoli